L’audizione di Christine Lagarde in Commissione economica del Parlamento Europeo: “Prospettive sul futuro incerte”.

BRUXELLES – Ritorna a parlare della ripresa Christine Lagarde e lo fa in audizione davanti alla commissione economica del Parlamento Europeo. La presidente della Bce conferma le incertezze sulla ripartenza: “L’impatto del coronavirus – esordisce l’ex numero uno della Fmi riportata dall’Ansa si sente nella zona euro. Le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto e le prospettive restano incerte […]“.

Una risalita che sembra essere strettamente collegata alle misure dei singoli Paesi e all’evoluzione della pandemia: “La crisi della sanità pubblica continuerà a pesare sull’attività economica e pone rischi al ribasso per le prospettive economiche. In questo contesto, le misure di sostegno al lavoro e le garanzie nazionali sui prestiti bancari restano fondamentali per attenuare l’impatto della pandemia“.

“Pronti ad aggiustare gli strumenti”

Per Christine Lagarde “le misure di politica monetaria prese da marzo hanno fornito un sostegno cruciale alla ripresa economica […]. In questo ambiente di elevata incertezza siamo pronti ad aggiustare in modo appropriato gli strumenti per assicurare che l’inflazione vada verso l’obiettivo in modo sostenuto […]“.

Christine Lagarde
Christine Lagarde

“Utilizzare i fondi del Recovery Fund per la crescita”

Nella parte conclusiva della sua audizione la presidente della Bce parla di Recovery Fund: “Ora è importante assicurare che questi fondi siano usati in tempo e per la crescita a lungo termine in modo da sostenere gli obiettivi europei. Se ci riusciamo allora il Recovery Fund potrebbe essere il game changer di cui l’Europa ha bisogno sia in termini di modernizzazione che di resilienza e prosperità“.

Borse in positivo, Piazza Affari a +2,4%

Le parole di Christine Lagarde hanno avuto un effetto positivo sui mercati europei. Chiusura in positivo per tutti i listini questa prima sessione settimanale. Una seduta che ha permesso di recuperare (in parte) il terreno perso nella scorsa settimana.

Gentiloni: “Mes vantaggioso per l’Italia”

A margine di un evento il commissario all’economia Paolo Gentiloni è intervenuto sul Mes. “La decisione spetta ai singoli governi – le parole dell’ex premier riportate dall’Ansama certamente l’Italia ha bisogno di migliorare il sistema sanitario. Le risposte durante la pandemia sono state ottime, ma ha messo in luce necessità di miglioramenti. Ed è tra i Paesi che possono avere un vantaggio maggiore ad altri visti i nostri tassi di interesse“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Bce Christine Lagarde coronavirus economia News

ultimo aggiornamento: 29-09-2020


Trieste, l’operatore di Amburgo (Hhla) diventa primo azionista della piattaforma portuale

Il Codacons denuncia Chiara Ferragni per blasfemia