La decisione è stata comunicata dal governo australiano: la campagna di vaccinazione procede a rilento. Non ci sono le condizioni per poter organizzare grandi eventi.

L’Australia corre ai ripari contro la diffusione del Covid e ha deciso di annullare le gare di Formula 1 e MotoGP in programma.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Formula 1
Formula 1

Australia, cancellate le gare di Formula 1 MotoGP

La decisione è stata comunicata dal governo, che ha espresso il proprio dispiacere per una decisione considerata inevitabile in nome della sicurezza.

È molto deludente che questi eventi tanto amati non possano continuare, ma questa è la realtà della pandemia. Finché non avremo tassi di vaccinazione molto più alti non possiamo tornare vivere normalità certe situazioni“, ha fatto sapere il ministro dello Sport.

Max Verstappen
Max Verstappen

La nota della Formula 1

Sebbene siamo delusi dall’impossibilità di correre in Australia in questa stagione, siamo fiduciosi di poter offrire altre 23 gare nel 2021 e abbiamo una serie di opzioni da portare avanti per sostituire il Gran Premio d’Australia. Lavoreremo su tali opzioni nelle prossime settimane e forniremo ulteriori aggiornamenti una volta che completeremo le discussioni”, comunica la Formula 1 con una nota pubblicata sui propri canali ufficiali.

Di seguito il post condiviso sul profilo Twitter ufficiale della Formula 1.

Calendario da rivedere

Il GP d’Australia, che storicamente apre la stagione di Formula 1, era stato rinviato al 21 novembre sempre a causa dell’emergenza sanitaria. Ora si procede con la cancellazione dell’evento, costringendo la Formula 1 (e la MotoGP) a rivedere il calendario. Per la Formula 1 si tratta di una sfida importante visto che quella in corso dovrebbe essere la stagione più lunga della storia, quella con più gare in programma. Pandemia permettendo, ovviamente.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Mercato auto, a giugno numeri ancora negativi rispetto al 2019

Trasporto aereo, sciopero generale 6 luglio: i voli cancellati