Caos in Austria, sfiduciato il cancelliere Kurz. Al suo posto Loeger

Caos in Austria. Si è dimesso il vice di Kurz dopo il video scandalo sui legami con la Russia. Due i possibili scenari. Sfiduciato il Cancelliere

VIENNA (AUSTRIA) – Dopo le dimissioni di Strache l’Austria torna nel caos, con il Parlamento che ha sfiduciato il Cancelliere Kurz. Al suo posto è nato nominato il ministro delle Finanze Loeger.

Austria, sfiduciato il Cancelliere Kurz

Il Parlamento austriaco, con un voto congiunto, ha sfiduciato il Cancelliere e il suo governo. Si tratta di un evento storico in quanto per la prima volta un voto di sfiducia passa con la maggioranza.

Austria le dimissioni del vice di Kurz

L’Austria potrebbe ritornare preso alle urne. Dopo il video scandalo sui legami con la Russia, il numero due del governo di Vienna ha deciso di fare un passo indietro. L’annuncio è arrivato direttamente da Hans Christian Strache che, dopo l’incontro con il cancelliere Kurz, ha deciso di rassegnare le dimissioni. Con lui lasciano anche i ministri della destra populista.

Una decisione obbligata visto che il leader austriaco lo aveva scaricato dopo lo scandalo. “I giornali – denuncia Strache nella sua conferenza stampa – hanno atteso due anni per perpetrare questo attentato politico messo in scena segretamente“.

Gli scenari – Sono due gli scenari ipotizzati dalla stampa austriaca. Il primo è una sostituzione di Strache con Norbert Hofer oppure un ritorno alle urne nei prossimi mesi. Il cancelliere Kurz sarebbe favorevole ad un nuovo voto visto che i sondaggi lo danno in continua risalita.

Sebastian Kurz
Sebastian Kurz (fonte foto https://twitter.com/_NSA__)

Austria, il video scandalo che ha coinvolto il numero due del governo

Lo scandalo è scoppiato nelle ultime ore. Nel video – riportato dai giornali tedeschi – viene mostrato un incontro tra una sedicente nipote di un oligarca russo e il leader austriaco. La ragazza metteva sul piatto un’offerta di 250 milioni di euro per acquisire quote della stampa austriaca con dei soldi in nero.

Se lei acquisisce la Koren Zeitung tre settimane prima delle elezioni e ci mette al primo posto – dichiara il numero due austriaco – noi possiamo parlare di tutto“. Si tratta naturalmente di una trappola nella quale Strache è caduto. Il cancelliere Kurz ha immediatamente preso le distanze da questa vicenda, sfiduciando il suo vice. Le strade aperte restano due con il ritorno al voto che al momento sembra essere la pista più praticabile ma la decisione verrà presa nelle prossime ore.

ultimo aggiornamento: 28-05-2019

X