Auto su traghetto: come fare

Come fare a imbarcare la propria auto su traghetto

chiudi

Caricamento Player...

Imbarcarsi in modo sicuro su un traghetto è di vitale importanza, soprattutto se poi dobbiamo trasportare con noi anche la nostra auto. E allora, sapete cos’è il check-in? E quante ore prima dovete presentarvi al molo?

A volte quando si fanno dei lunghi tragitti, ricordarsi di aver dimenticato qualcosa in auto per poi andarla a riprendere, purtroppo non è fattibile, perché il garage non è accessibile durante la navigazione, ed ecco che cominciano ad insorgere i primi guai.

Imbarcarsi sul traghetto: ecco la giusta procedura da prendere in considerazione

Nel corso degli anni l’imbarco è stato semplificato, ma questo non significa che i controlli sono diventati meno rigidi. Dopo l’avvenimento dell’11 settembre in America, i controlli si sono intensificati e impongono al passeggero più attenzione a queste formalità.

Per poter essere ammessi dunque, al bordo di una nave è necessario avere con sé il boarding pass, lo si ottiene facendo il biglietto presso la biglietteria. Si tratta di un piccolo pezzo di carta che dovrà essere esibito a chi di competenza. E’ suddiviso in due parti, una parte resta a voi e l’altra invece verrà staccata dal personale di bordo.

In questo boarding pass saranno annotate poche informazioni, nome, cognome del passeggero, la destinazione e il nome della motonave su cui viaggia. Per presentarsi al check-in bastano 20 minuti prima per alcune compagnie, soprattutto se si viaggia senza la propria auto. In caso contrario invece, è fondamentale arrivare con largo anticipo almeno 1 ora prima.

Alcune compagnie stampano l’etichetta direttamente in banchina, che viene applicata sul biglietto, dove è indicato il garage in cui verrete sistemati. Per le altre compagnie invece sarà necessario salire a bordo facendo attenzione al numero del ponte e della porta dal quale si esce.

Molti sanno che, salendo per primi a bordo sul traghetto potranno usufruire di più servizi della nave, ma non sanno però che si allungherà il tempo di permanenza a bordo durante lo sbarco. Quindi dovrete calcolare se vale la pena salire per primi, o magari per ultimi..

A voi la scelta!