Auto travolge scolari in Gran Bretagna: un morto e cinque feriti

Ritorna la paura in Gran Bretagna, auto travolge scolari

Auto travolge un gruppo di scolari in Gran Bretagna. Aperta un’indagine per omicidio. Esclusa l’ipotesi terrorismo.

DEBDEN (ESSEX) – Ritorna la paura in Gran Bretagna. Nel pomeriggio di lunedì 2 dicembre 2019 un’auto travolge un gruppo di scolari a Ebden, nell’Essex. Il bilancio è di un morto e altri cinque di età compresa tra i 13 e i 16 anni. Le autorità locali hanno aperto un’indagine per omicidio anche se al momento sembra essere esclusa l’ipotesi terrorismo. E’ caccia all’uomo in tutto il Regno Unito per arrestare il pirata della strada.

Gruppo scolari travolto in Gran Bretagna

L’ennesima tragedia in Inghilterra è avvenuta nel pomeriggio di lunedì. Un uomo, per motivi ancora da chiarire, ha investito un gruppo di scolari dell’età tra i 13 e i 16 anni all’esterno della scuola inglese di Debden, in Essex.

Per uno dei giovani non c’è stato niente da fare mentre gli altri cinque sono stati trasportati in gravi condizioni anche se non sembrano essere in pericolo di vita. Gli inquirenti preferiscono non escludere nessuna ipotesi, neanche quella di un atto deliberato. Al momento l’unica pista non seguita sembra essere quella di terrorismo. E’ caccia all’uomo in tutto il Paese per cercare di fermare il pirata della strada che ha provocato questa ennesima strage pochi giorni dopo la sparatoria al London Bridge.

Ambulanza
Ambulanza

L’appello della polizia ai testimoni: “Aiutateci a individuare il responsabile”

Un incidente scioccante“. Così ha commentato il capo della polizia locale, Rob Kirby, che ha voluto rivolgere un appello a tutte le persone che hanno assistito alla tragedia: “Chiunque abbia informazioni o sia in possesso di immagini o abbia visto qualcosa sui social media che possa essere considerato cruciale deve chiamare i numeri di emergenza“.

Le indagini proseguono e nelle prossime ore ci potrebbero importanti novità sul pirata della strada che ha investito un gruppo di scolari provocando la morte di un giovane.

ultimo aggiornamento: 03-12-2019

X