Esce il 16 febbraio l’autobiografia di Rocco Casalino. Al prezzo di 17 euro.

ROMA – La seconda ondata del coronavirus ha fermato il libro di Roberto Speranza, la crisi di governo l’autobiografia di Rocco Casalino. Il volume, come riportato da La Repubblica, era atteso in libreria il 23 febbraio al prezzo di 17 euro. Secondo la ricostruzione del quotidiano, che non ha trovato conferme dalle parti della casa editrice, Le dimissioni rassegnate dal premier Conte, però, hanno portato la casa editrice (Piemme) a bloccare tutto, almeno per qualche settimana. O almeno così sembrava, perché stando ai canali ufficiali, il libro, già prenotabile, uscirà il prossimo 16 febbraio.

Il portavoce-La mia storia: l’autobiografia di Rocco Casalino

Rocco studia duramente, è il più bravo della classe, la matematica gli piace e gli riesce facile. Così, tornato in Italia, si iscrive alla facoltà di ingegneria […]“, si legge nell’autobiografia come anticipato nelle scorse settimane.

Tante vite vissute, tante lezioni imparate, tanta fame di farcela a tutti i costi – si legge ancora – per diventare il portavoce di Giuseppe Conte e uno degli uomini più decisivi di questi anni. E se sono orgoglioso di dove sono arrivato non è tanto per il ruolo che ricopro ma perché non dimentico da dove sono partito“.

Nel libro Rocco Casalino racconta la sua vita a 360 gradi. Il rapporto con la sua famiglia, l’adolescenza, l’esperienza del Grande Fratello, che nel bene e nel male lo ha segnato. Poi la politica, l’amore per la comunicazione, Palazzo Chigi alle spalle, anzi, al fianco del Premier Giuseppe Conte. Da quel momento in poi Casalino ha iniziato a vivere una nuova vita, ha accompagnato il Presidente del Consiglio nei suoi viaggi istituzionali, ha seduto a tavola con i leader europei.

Rocco Casalino
Rocco Casalino

La figura di Casalino contestata da Italia Viva

La presenza di Rocco Casalino nello staff del premier Conte non è mai stata apprezzata da parte nella maggioranza. In diverse occasioni Matteo Renzi ha duramente criticato la linea comunicativa del presidente del Consiglio dettata, secondo il leader di Italia Viva, proprio dall’ex concorrente del Grande Fratello.

Giuseppe Conte, nonostante le diverse richieste da parte di molti esponenti della maggioranza, non ha mai fatto un passo indietro sul suo portavoce. Un rapporto tra i due destinato a continuare anche dopo la fine di questa esperienza al governo.


Draghi pronto a salire al Quirinale, le ultimissime sulla squadra dei ministri

Quando salirà al Quirinale Mario Draghi? Il calendario degli ultimi giorni della crisi