Afghanistan, autobomba al comizio del presidente Ghani

Afghanistan, autobomba al comizio del presidente Ghani

Autobomba al comizio del presidente Ghani. Le autorità locali parlano di almeno 24 morti e 31 feriti. Il politico è rimasto illeso.

PARWAN (AFGHANISTAN) – Autobomba al comizio del presidente Ghani. Nella mattinata di martedì 17 settembre 2019 una forte esplosione si è sentita durante la manifestazione elettorale di uno dei candidati alle prossime presidenziali.

Il bilancio di questo attentato è molto grave. 24 le persone rimaste uccise mentre altre 31 ferite. Le condizioni di queste ultime non sono state riportate ma le autorità mediche temono che il numero possa aumentare nelle prossime ore.

Attentato in Afghanistan, nessuna rivendicazione

L’autobomba esplosa questa mattina nella provincia di Parwan non ha ancora avuto rivendicazione. Secondo le autorità locali la firma di questo attentato potrebbe essere talebana ma nessuna pista è esclusa almeno fino a quando non ci saranno dichiarazioni ufficiali da parte dei talebani.

L’attentato odierno è l’ultimo di una serie di attacchi che stanno facendo salire il bilancio in un Paese martoriato dalla guerra. E la tregua, fortemente voluta dall’America e dall’ONU, sembra essere molto lontana. I talebani continuano i propri attacchi per manifestare la forza all’interno dello Stato afghano.

Afghanistan
fonte foto https://twitter.com/BerniniAM

I talebani minacciano gli Stati Uniti

La guerra in Afghanistan ha aumentato la tensione tra gli Stati Uniti e i talebani. Nei giorni scorsi, infatti, Donald Trump ha annullato il proprio incontro con il gruppo dei miliziani per cercare di definire una tregua in tutto il Paese.

Un passo indietro che non è piaciuto ai terroristi che hanno minacciato l’America di possibili attentati. La tensione continua ad essere molto alta in tutta la zona con gli attacchi che non si fermano. L’ultimo in ordine temporale al comizio di uno dei candidati alle prossime elezioni. 24 morti e 31 feriti il bilancio con il presidente Ghani che è rimasto illeso. Ma altri episodi simili ci potrebbero essere nelle prossime settimane.

fonte foto copertina https://twitter.com/BerniniAM

ultimo aggiornamento: 17-09-2019

X