Una coppia è stata assolta dal giudice dall’accusa di falso ideologico.

ROMA – Una coppia di Reggio Emilia è stata assolta dal giudice dall’accusa di falso ideologico. I due, infatti, sono finiti in tribunale per aver presentato una autocertificazione falsa durante il primo lockdown.

Processo che poteva portare ad una condanna fino a due anni per falso ideologico in atto pubblico. Alla fine, però, il giudice ha deciso di non condannare i due.

“Dpcm incostituzionale”

La coppia è stata accolta con la formula piena “perché il fatto non sussiste“. Inoltre, come riportato da Fanpage, il giudice ha giudicato incostituzionale il Dpcm dell’8 marzo 2020 firmato dal premier Conte.

Le limitazioni alla libertà individuale possono essere imposte solo attraverso un atto dell’autorità giudiziaria e non da un atto amministrativo. Le restrizioni, inoltre, avrebbero dovuto essere disposte “nei casi e nei modi previsti dalla legge” e non “con l’obbligo della permanenza domiciliare disposto nei confronti di una pluralità indeterminata di cittadini”. Sentenza destinata a diventare un precedente importante anche se sulla vicenda Dpcm c’è sempre stata tanta confusione nel nostro Paese.

Tribunale Corte Costituzionale
Tribunale

Il cambio di passo di Draghi

Le questioni dpcm e libertà personale sono sempre stati al centro di una discussione in Italia. Il premier Draghi sembra essere intenzionato a cambiare passo ed applicare la politica dei decreti legge. Un cambio di passo richiesto principalmente da Matteo Renzi e dal Centrodestra.

La sentenza del Tribunale di Reggio Emilia potrebbe essere un precedente per altri casi simili. Sono molte le persone multate soprattutto nella prima fase della pandemia per mancanza di autocertificazione. Non sono escluse altre decisioni da parte dei giudici simili a quanto successo in Emilia Romagna.

Proprio per questo motivo il Governo Draghi ha deciso di cambiare le modalità e applicare i provvedimenti con un decreto se i tempi lo permetteranno in futuro.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-03-2021


La variante indiana spaventa l’Italia: i vaccini non sembrano funzionare

Coronavirus, l’anticorpo monoclonale Gsk funziona contro le varianti