Avellino, morto un 39enne: indagati due carabinieri

Avellino, morto un 39enne: indagati due carabinieri

La morte del 39enne in provincia di Avellino di tinge di giallo. I carabinieri lo avrebbero ferito durante l’inseguimento.

AVELLINO – Da Caserta ad Avellino, ancora un morto sulle strade campane. Un nuovo inseguimento dei carabinieri si trasforma in tragedia. Nella serata di martedì 15 gennaio 2019 Antonio Dello Russo avrebbe forzato il posto di blocco e speronato l’auto dei carabinieri.

Da qui un lungo inseguimento che ha portato allo schianto dell’auto guidato dal 39enne di Mercogliano. Ma la morte si tinge di giallo visto che a causare l’incidente potrebbero essere stati due colpi esplosi dai militari che lo hanno ferito alla gamba e al gomito. Ad accertare questa dinamica è stata l’autopsia con la Procura di Avellino che ha iscritto i carabinieri a bordo dell’auto sul registro degli indagati per omicidio colposo.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto: https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it)

Avellino, inseguimento finito in tragedia: 39enne morto sul colpo

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la vittima è stata colpita da due proiettili. Nelle prossime ore bisognerà stabilire se i proiettili lo hanno colpito di striscio dopo aver colpito le ruote oppure se hanno determinato il decesso dell’uomo.

Decisivi potrebbero i rilievi balistici che dovrebbero stabilire la reale traiettoria dei colpi di pistola esplosi dai militari. I carabinieri si sono difesi davanti al pubblico ministero confermando di aver seguito il protocollo ma la famiglia non ci sta e attacca.

Nostro figlio – dichiarano i genitori riportati da Repubblica – non avrebbe forzato mai il posto di blocco. Quando usciva avvisava sempre se per caso faceva tardi. Ma martedì sera è uscito alle 18 e dopo un’ultima chiamata non abbiamo saputo nulla. Fino alle 3 di notte il suo cellulare squillava ma non rispondeva nessuno. La mattina dopo abbiamo chiamato i carabinieri che ci hanno rassicurato, dicendoci che lo avrebbero cercato. Ma alle 10 ci hanno telefonato raccontandoci dell’incidente e che Antonio era morto. Voglio sapere perché per sapere notizie di mio figlio ci è voluto tutto questo tempo“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 19-01-2019

X