Il sindaco di Roma Gualtieri: “Provvedimento precauzionale chiesto dalla Asl Rome 3 a seguito della morte per aviaria di un cigno”

Scatta, per la seconda volta in un mese, l’allerta per l’aviaria a Roma: dopo i casi rintracciati a Ostia Antica, nella zona del litorale romano, ora si registra un caso nel laghetto di Villa Pamphilj, polmone verde nel cuore della Capitale.

Roma
Roma

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Aviaria a Roma, chiusa una parte di villa Pamphilj

Con un’ordinanza, il neo-sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha chiuso parte di Villa Pamphilj. È inaccessibile al pubblico la parte della villa dove si trova il laghetto del Giglio. La chiusura, in via precauzionale, è scattata dopo che, lo scorso 26 novembre, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Roma aveva registrato un caso di influenza aviaria.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

Gualtieri: “Provvedimento precauzionale chiesto dalla Asl Rome 3 a seguito della morte per aviaria di un cigno”

Il sindaco Gualtieri ha comunicato che la chiusura è stata disposta in via precauzionale dopo la morte di un cigno nel laghetto. La chiusura è stata disposta per dieci giorni o comunque fino al termine degli accertamenti per escludere che ci siano altri casi tra gli animali che popolano lo splendido laghetto nella bellissima villa.

È davvero per me un grandissimo dispiacere firmare l’ordinanza che prevede la chiusura parziale al pubblico della parte est del Parco di Villa Pamphilj, dove si trova il laghetto del Giglio, un luogo che mi è particolarmente caro e che amo frequentare insieme alla mia famiglia. Si tratta di un provvedimento precauzionale richiesto dalla Asl Rm3 a seguito della morte per influenza aviaria di un cigno del laghetto. Per i prossimi 10 giorni, quindi, non potremo accedere a quell’area del parco, ma questo servirà a fare ulteriori accertamenti e, soprattutto, ad evitare che il virus si diffonda meccanicamente. La salute dei cittadini per noi è prioritaria. Mi auguro di poter restituire al più presto alle romane e ai romani questo luogo prezioso e unico della nostra città“, ha scritto su Facebook il sindaco di Roma Roberto Gualtieri annunciando la parziale chiusura della villa.

D’Amato, non ci sono limitazioni al consumo di uova e pollame

Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità della Regione Lazio, ha ricordato che i servizi veterinari della Capitale sono in pre-allerta dopo i casi di aviaria registrati a Ostia Antica. D’Amato ha inoltre specificato che al momento non ci sono limitazioni per quanto riguarda il consumo di uova e pollame.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-11-2021


Torino, carabiniere tenta di evitare una rapina: è in gravi condizioni. Fermato un 16enne

Covid, le regole per i viaggi di Natale e Capodanno in Italia e all’estero