L'avviso del professore dell'università di Firenze sul Coronavirus

Coronavirus, professore dell’Università di Firenze agli studenti di ritorno alla Cina: “Non presentatevi all’esame”

Coronavirus, l’avviso del professore dell’università di Firenze agli studenti di ritorno dalla Cina: “Non presentatevi all’esame”.

FIRENZE – E’ psicosi Coronavirus. Nelle ultime ore è stato pubblicato un avviso da parte di un professore dell’università di Firenze che ha deciso di far slittare l’esame per tutti i ragazzi che sono stati in Cina.

L’esame – si legge sul sito – è spostato al 18 febbraio per tutti gli studenti che sono rientrati in Italia dalla Cina dopo il 10 gennaio 2020. Per questi studenti le revisioni riprenderanno il 12 febbraio. Sarà possibile sostenere l’esame anche dopo il 18 febbraio. E’ possibile far revisione via email. Siano pregati di non presentarsi gli studenti prevenienti in particolare da Wuhan“. Il post è stato rimosso dopo le polemiche.

La lettera dei governatori leghisti al Ministero della Salute

A casa 14 giorni tutti gli alunni di rientro dalla Cina. E’ questa la richiesta avanzata in una lettera inviata al Ministero della Salute dai governatori della Lega. La missiva è stata scritta dopo la decisione da parte del Dicastero di aprire gli istituti anche ai ragazzi che non presentavano sintomi.

Non c’è nessuna volontà di contrapposizioni politiche o di ghettizzazioni – fa sapere Luca Zaia citato da Repubblica vogliamo solo dare una risposta all’ansia di tanti genitori visto che la circolare non prevede nessuna misura in tal senso“.

Coronavirus
fonte foto https://twitter.com/sole24ore

La risposta dell’Iss: “Le misure adottate tutelano la salute della popolazione”

Immediata la replica dell’Iss che ha ribadito come le misure in atto sono state prese per “tutelare la salute dei bambini e della popolazione. Tutte le persone che rientrano dalla Cina se manifestano sintomi dalle alte vie respiratorie o sono stati in contatto negli ultimi 14 giorni con persone con Coronavirus devono essere sottoposte ai controlli“.

Nella nota l’Istituto ha anche ricordato come “la principale via di trasmissione sono persone sintomatiche attraverso tosse e starnuti“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

fonte foto copertina https://www.facebook.com/alessandra.tomi

ultimo aggiornamento: 04-02-2020

X