Quali sono le azioni che ci espongono maggiormente al contagio? I risultati di uno studio americano.

ROMA – Quali sono le azioni che ci espongono maggiormente al contagio? La risposta a questa domanda è stata data da uno studio della Texas Medical Association che ha redatto una lista di tutti i gesti quotidiani che possono essere più pericolosi in tempo di pandemia.

Si tratta di azioni a forte rischio sia nelle zone rosse che in quelle dove i contagi sono molto bassi.

Le azioni ad alto rischio

Tra le azioni ad alto rischio ci sono andare al bar o allo stadio ma anche allenarsi in palestra oppure partecipare ad un grande concerto o ancora assistere ad un film al cinema o ad uno spettacolo teatrale. Per i più piccoli il parco giochi è considerato tra le azioni ad rischio più alto per il contagio.

Scende leggermente la possibilità di contrarre il virus nei viaggi in aereo, gli sport in contatto, andare a un matrimonio o a un funerale, mangiare ad un ristorante, andare dal barbiere o dalla parrucchiera e mangiare al ristorante in sala. Rischio moderatamente alto anche nel dare la mano o abbracciare un amico.

Coronavirus

Rischio moderato o basso

Nel rischio moderato sono stati inseriti scuola, piscina, lavorare in settimana in un palazzo di uffici, fare visita ad un anziano, fare un barbecue all’aperto, cenare a casa di altre persone, il centro commerciale e andare in spiaggia.

Si abbassa il rischio se si trascorrere un’ora al parco, se si mangia all’aperto, se si attende dal medico, se si va in biblioteca o al museo, se si alloggia in un hotel per 48 ore se si gioca a gol o si va a fare la spesa. Campeggio, tennis benzina, pasto take away e aprire la posta sono a rischio molto basso.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Mose, chiuse tutte le paratoie. Conte, ‘Per noi la legalità è essenziale’

Milano, 39enne picchia conducente e si mette alla guida del tram