Cosa sono le azioni cosiddette privilegiate e in cosa si differenziano da altre tipologie di azioni?

Le azioni privilegiate

Questo tipo di azioni rientrano in una particolare categoria caratterizzata dal fatto che il possessore delle stesse ha di fatto un privilegio rispetto al suo diritto agli utili e/o alla quota di liquidazione.
Il privilegio di cui si fanno portatrici assume differenti articolazioni e una di queste può consistere nel diritto a una specifica quota dell’utile distribuibile prima che venga assegnato il dividendo alle azioni ordinarie.
Un altra articolazione consente invece un dividendo cumulabile e di conseguenza se si rientra in un certo numero si anni, permette il recupero dei dividendi non corrisposti in precedenza per mancanza o insufficienza di utili.

Limiti ed emissione di questa tipologia di strumento

L’unico limite riscontrabile è quello a carattere generale che si ravvisa nella conformazione del privilegio patrimoniale, questo è fondato sul divieto del patto leonino.
L’emissione di questo strumento avente dei privilegi, viene svolta da gruppi di comando che hanno uno scopo preciso, quello di aumentare il capitale, ma al contempo non vogliono che si verifichi una perdita di controllo proprio sulla società.
Vi è una percentuale sulle azioni privilegiate che si possono emettere, la quota è quella del 50% del capitale sociale.

Definizione di questo strumento di Mercato

Tale categoria di azioni fornisce ai titolari un diritto di priorità rispetto agli azionisti ordinari, e tale priorità si esplica in sede di distribuzione degli utili e di rimborso del capitale nel momento dello scioglimento della società, ma comporta al contempo, la limitazione dei diritti amministrativi quali:

  • diritto di voto
  • diritto di impugnativa delle delibere assembleari
  • diritto di recesso
  • diritto di opzione

L’azione di tipo privilegiato, così come quella ti tipo ordinario, è e rappresenta un unità minimale di partecipazione al capitale di una società ma fornisce al suo acquirente sia diritti amministrativi, sia diritti patrimoniali.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 08-05-2017


Quando è lecito avviare un procedimento di ingiunzione e quali sono le condizioni da soddisfare?

Ammortamento negativo, cos’è e cosa rappresenta