Milan, Badelj può essere il rinforzo per gennaio

Il centrocampista croato non ha rinnovato con la Fiorentina. Badelj si svincolerà a giugno 2018 e, pertanto, il club viola potrebbe cederlo a gennaio. Il Milan segue con attenzione.

chiudi

Caricamento Player...

Il club rossonero ce l’ha nel nome e chissà che per Milan Badelj, infine, non possa esserci l’approdo alla corte di Vincenzo Montella. Il classe ’88 va in scadenza a giugno del prossimo anno e le possibilità di rinnovo con la Fiorentina sono ridotte ai minimi termini. Questa condizione potrebbe spingere il club toscano a valutare la cessione del giocatore già a gennaio, onde evitare di perderlo a parametro zero.

L’interesse del Milan

Badelj piace da tempo al Milan ma nelle precedenti sessioni di mercato non se n’è fatto nulla a causa della distanza tra domanda e offerta. Con la proprietà cinese i rapporti con i Della Valle sono migliorati, come testimonia l’affare Kalinic. Il 29enne di Zagabria piace molto a Montella, il quale lo ha allenato per una stagione al “Franchi”. L’Aeroplanino ne apprezza le doti tattiche (regista ma anche mezzala all’occorrenza, ndr) e le qualità tecniche. Inoltre, il Nazionale croato conosce bene il campionato italiano.

Scambio con Locatelli?

Come riporta il Corriere dello Sport, a gennaio il club rossonero potrebbe piazzare l’affondo decisivo. D’altro canto, la Fiorentina non può tirare troppo la corda sul prezzo… Ai Viola piace Manuel Locatelli: il Milan non ha alcuna intenzione di cedere il classe ’98 estrazione del proprio vivaio ma, vista le folta concorrenza in mezzo al campo, potrebbe aprire a una cessione in prestito fino a giugno. La Fiorentina tapperebbe l’eventuale buco lasciato da Badelj e il Milan riavrebbe l’ex Primavera dopo un periodo di impiego costante e continuo.