Un bambino di due anni è morto sull’isola di Favignana dopo essere stato investito dal nonno. Indagini in corso.

FAVIGNANA (TRAPANI) – Isola di Favignana sotto shock dopo che un bambino di due anni è morto nella serata di domenica 13 marzo 2022. Dalle prime informazioni, il piccolo si trovava nel cortile della sua abitazione quando è stato investito dal nonno durante una manovra in retromarcia.

Immediati i soccorsi e il trasferimento nella struttura sanitaria dell’isola, ma le ferite riportate erano troppo gravi e il personale medico ha potuto constatare solamente il decesso. Una tragedia che ha sconvolto l’intera isola siciliana e in molti hanno inviato il proprio cordoglio ai genitori del piccolo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione dell’incidente

La ricostruzione dell’incidente sembra essere chiara. Il nonno, dopo aver trascorso la domenica a casa del figlio, era impegnato in una manovra per uscire dal cortile dell’appartamento. Durante la retromarcia, però, non si è accorto della presenza del nipotino e l’impatto è stato fatale.

Le gravi ferite, infatti, non hanno permesso al piccolo di sopravvivere e il decesso è stato constatato prima del trasferimento a Trapani. Una morte che ha sconvolto, come detto, l’intera comunità e in molti hanno inviato il proprio cordoglio ai familiari del bambino.

Ambulanza
Ambulanza

Le indagini

La Procura ha aperto un’indagine per provare a ricostruire meglio la dinamica di questo incidente. Le prime informazioni parlano di una vera e propria tragedia, ma si preferisce comunque effettuare tutti gli approfondimenti del caso anche per avere una certezza maggiore di quanto successo.

Come riportato da TgCom24, il magistrato non ha autorizzato l’autopsia sul corpo del piccolo e già nei prossimi giorni, quindi, la famiglia potrà organizzare il funerale per consentire a tutti di poter salutare l’ultima volta il bambino, morto, come detto, dopo essere stato travolto e ucciso dal nonno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-03-2022


Ucraina, il personale della centrale di Chernobyl ha smesso di lavorare

Ucraina, i bambini che scappano dalla guerra potrebbero essere vittime dei trafficanti