Se il bancomat viene trattenuto dallo sportello perché bloccato o per ragioni tecniche, bisogna contattare immediatamente le banche

Situazione estrema con bancomat ritirato dall’ATM

Quando uno sportello bancomat trattiene una carta, possono sussistere diverse ragioni, e di solito il messaggio informativo sullo schermo dello sportello non è di troppo aiuto. Questo contrattempo può avvenire sia per ragioni tecniche (un malfunzionamento dello sportello), sia per ragioni amministrative (abbiamo sbagliato troppe volte il PIN, il bancomat è difettoso, ci sono problemi con la disponibilità).

Se lo sportello è collegato alla sede di una banca e l’orario lo consente, la cosa migliore da fare è entrare in banca e segnalare immediatamente l’anomalia. Ma visto che molto spesso i prelievi vengono effettuati in orari diversi, è preferibile chiamare subito il servizio clienti della nostra banca e di quella proprietaria dello sportello per tutti i chiarimenti del caso.

Bancomat ritirato: assicuriamoci della fonte del problema

Oltre ai problemi tecnici o amministrativi che possono causare il ritiro del bancomat infatti c’è un remoto rischio di manomissione dello sportello da parte di qualche malintenzionato. In questo caso una tempestiva segnalazione alla banca ci permetterà di rientrare in possesso della nostra carta ma soprattutto di bloccare qualsiasi eventuale transazione indebita. In altre parole, così facendo azzereremo il già remoto rischio che ci venga sottratto indebitamente del denaro.

Bancomat trattenuto e ritirato: come riaverlo

Dopo aver chiamato  il Numero Verde dell’istituto ed eventualmente quello dello sportello, l’unica cosa da fare è attendere con pazienza che gli addetti sblocchino lo sportello e restituiscano la carta alla banca, dove la potremo ritirare. Per ragioni di sicurezza infatti l’accesso agli ATM (gli sportelli bancomat) è permesso solo a persone autorizzate e solo in precise fasce orarie.

In altre parole, se il nostro bancomat viene trattenuto, la sola regola fondamentale è quella di avvisare, nel modo più diretto e tempestivo possibile, le banche interessate e attendere che la nostra carta ci venga restituita.

certificato_unicasim


IL TFR in azienda conviene o meglio fondo pensione?

come acquistare titoli in borsa