Banksy, murales su Steve Jobs pro-rifugiati siriani

Un nuovo murales dell’artista Banksy, raffigurante Steve Jobs, è apparso sulle mura di Jungle, il campo per rifugiati di Calais, in Francia.

chiudi

Caricamento Player...

Con la sua ultima opera d’arte accreditata, l’artista inglese di street art Banksy ha voluto ricordare al mondo che Steve Jobs, celeberrimo fondatore dell’impero della tecnologia Apple, aveva origini siriane. Il murales è stato disegnato sulle mura del campo per rifugiati di guerra di Calais, nella Francia, e che sta ospitando molti siriani scappati dal conflitto.

Dopo gli atroci attacchi di matrice Isis che hanno sconvolto il mondo nell’ultimo periodo, come quello messo in atto a Parigi lo scorso mese, si è registrato un preoccupante incremento d’odio verso persone innocenti appartenenti alla stessa etnia e religione del ristretto gruppo terrorista. Oltre ai praticanti della religione musulmana, sono stati presi di mira anche i rifugiati siriani, che sono scappati da una situazione disastrosa, vittime anch’essi dell’odio e della follia targata Isis.

Con il suo murales, l’artista inglese ha voluto porre l’attenzione su un tema tutt’oggi caldissimo, dicendo la sua attraverso l’arte. Steve Jobs, il cui padre biologico era siriano (si trasferì negli Stati Uniti d’America per studiare), non sarebbe mai venuto al mondo se suo padre non fosse stato accolto in America, e forse l’impero Apple non sarebbe mai venuto alla luce, senza il genio di Jobs.

A condividere sui social l’opera di Banksy è stato Krishnan Guru-Murthy, presentatore televisivo del Channel 4, tweettando: “Banksy colpisce il Jungle a Calais – con un promemoria dei benefici della migrazione dalla Siria”.

L’artista stesso ha voluto commentare la propria opera attraverso un comunicato stampa diramato dal Guardian. Banksy ha dichiarato che spesso si è portati a pensare che i rifugiati di guerra prosciughino il denaro della nazione che gli accoglie, ma non c’è nulla di più sbagliato, e Jobs ne è (stato) l’esempio: con la Apple, che versa 7 miliardi di dollari annui in tasse, si può dire che la nazione si sia arricchita anche grazie alla sua azienda.

SFOGLIA LA FOTOGALLERY: CLICCA QUI.

Fonte foto: banksy.co.uk