Mercato, attenta Inter: il Barcellona mette nel mirino Icardi
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mercato Inter, il Barcellona piomba su Mauro Icardi

MAURO ICARDI

Il Barcellona mette nel mirino Mauro Icardi per rinforzare il proprio reparto offensivo. Per il capitano nerazzurro ora è derby spagnolo

Il futuro di Mauro Icardi potrebbe non essere all’Inter. Sul capitano nerazzurro, dopo l’interesse di diverse big europee, ci sarebbe ora anche quello del Barcellona alla ricerca di un sostituto di Luis Suarez. L’attaccante uruguayano ha il contratto in scadenza con i blaugrana nel 2021 quando avrà 34 anni e l’argentino, sei anni più giovane, è uno dei principali candidati a prendere il suo posto. A riportare l’interesse del club catalano per il capitano nerazzurro è il portale spagnolo Don Balon.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Icardi: il Barcellona sfida il  Real Madrid

Da tempo, però, il numero 9 nerazzurro è finito nel mirino di un’altra big spagnola: il Real Madrid. Sono stati diversi i tentativi, ho presunti tali dei Blancos per portare Maurito nuovamente in Spagna. Si perché Mauro Icardi, prima di arrivare in Italia alla Sampdoria, faceva parte della ‘cantera’ del Barça. Il club di Florentino Perez ha cercato l’attaccante anche nell’ultima sessione di mercato dopo l’addio di Cristiano Ronaldo passato alla Juventus.

MAURO ICARDI
MAURO ICARDI

Rinnovo in fase di stallo e clausola valida solo per l’estero

Da sempre però Icardi ha ribadito, anche attraverso i social, il suo amore per i colori nerazzurri. Da diverse settimane ormai il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio è a colloquio con l’entourage del giocatore per discutere del rinnovo di contratto. L’intesa tra le parti non è stata ancora trovata per via della differenza tra domanda e offerta sull’ingaggio. Altra questione su cui trovare l’intesa è quella sulla clausola rescissoria. Nel contratto attuale, con scadenza nel 2021, c’è una clausola da 110 milioni di euro valida solo per l’estero. La volontà del club di Corso Vittorio Emanuele sarebbe quella di eliminarla del tutto impedendo così agli altri club di trattare direttamente con il giocatore per convincerlo ad andare via.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2018 9:46

Milan-Atalanta… dalla panchina: Gasp indovina i cambi, Rino no

nl pixel