Milan, senti Barella: "Rossoneri più forti. Sul mercato..."

Barella: “Mi piace il Milan, sogno la Premier. Il Cagliari…”

Nicolò Barella è uno degli osservati speciali di mercato. Sulle sue tracce anche il Milan, che affronterà domani sera. Il centrocampista del Cagliari apprezza l’interesse dei rossoneri.

Una stagione da protagonista al Cagliari e poi la prima convocazione in Nazionale maggiore. La crescita di Nicolò Barella è stata esponenziale: 34 gare e 6 reti nello scorso campionato, già un gol nelle prime tre giornate di quello in corso.

Nicolò Barella
La formazione del Cagliari (fonte foto: https://www.facebook.com/nicolobarella18/photos/a.1452660941667229.1073741827.1452654738334516/1920066558259996/?type=1&theater

Contro il Milan

Domani sera, in Sardegna, Barella affronterà i rossoneri nel posticipo di Serie A. Il 21enne ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport nella quale ha parlato degli avversari: “In Nazionale mi è piaciuto molto Bonaventura, ho cercato di prendere le cose migliori da lui. Domani vorrei proprio scambiare la maglia con Jack. Questo Milan è meglio dello scorso anno, non ha paura di giocare la palla e se la gioca con chiunque. Io col Napoli li ho visti, ma è una squadra che ha la mentalità di Gattuso e un Higuain in più, uno dei cinque attaccanti più forti d’Europa. Se mi ricordo il gol ai rossoneri a gennaio? Eccome. Ricordo che non connettevo, sentivo l’urlo dello stadio. Sono corso ad abbracciare Cossu in panchina“.

Obbiettivo di mercato

Le prestazioni in crescendo di Barella hanno attirato le attenzioni dei principali club italiani. Si prospetterebbe in particolare un derby meneghino tra Inter e Milan. Sul tema, il classe ’97 dice: “Il mercato lo fa il presidente, ci sono state delle offerte e il Cagliari le ha rifiutate. Non entro nelle valutazioni, ma sono contento di essere rimasto nella squadra per cui tifo. Quest’estate ero un po’ arrabbiato perché non mi riuscivano le cose come volevo. Se dovessi scegliere tra Serie A e Premier? Dico Premier per come interpretano la partita. E poi sono tutti nervosi come me…“.

ultimo aggiornamento: 15-09-2018

X