Bari, violenze sessuali su una ragazzina: fermati cinque minorenni

La bambina era costretta a subire violenze sessuali di ogni tipo. Le indagini dei carabinieri di Bari hanno portato all’identificazione dei responsabili.

chiudi

Caricamento Player...

I carabinieri di Santo Spirito (quartiere di Bari) hanno fermato una banda di giovanissimi con l’accusa di violenze sessuali nei confronti di una ragazzina di dodici anni. I militari, come riporta l’Ansa, hanno eseguito la misura cautelare del collocamento in comunità per due 17enni baresi, responsabili di avere perpetrato ripetuti abusi ai danni della bambina, insieme a un 15enne (direttamente rinviato a giudizio) e a due 13enni (quindi non imputabili).

Bari, violenze di gruppo su una minorenne: smascherati i responsabili

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bari, sono scattate in seguito alla denuncia dei genitori della piccola vittima, che si sono rivolti ai carabinieri dopo aver raccolto la confessione della figlia. Da mesi la 12enne era costretta dal branco a subire violenze sessuali di ogni tipo, sempre in luoghi insalubri e sotto la minaccia della diffusione di un video che la ritraeva durante un rapporto con un componente della banda. Secondo quanto accertato, i giovani violentatori, noncuranti dei pianti e delle richieste d’aiuto della ragazzina, l’avrebbero costretta più volte a sottostare a ogni richiesta. Come detto, gli accertamenti, svolti con tempestività dai militari della Stazione, hanno portato all’identificazione dei responsabili.