Il virologo Matteo Bassetti ha commentato la situazione italiana del Covid-19, evidenziando il rischio di un lockdown.

Matteo Bassetti è un volto noto della sanità italiana: le sue opinioni in merito al vaiolo delle scimmie, ma soprattutto sul Covid-19, hanno fatto parlare molto il pubblico italiano. Che si dissenta o si approvi rispetto alle opinioni del direttore del reparto di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, le sue parole fanno sempre discutere. Questa è la sua disamina della situazione attuale del Covid in Italia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni del virologo

“Il rischio del ‘lockdown di fatto’ di chi si sottopone a tampone da asintomatico o poco sintomatico è evidente: abbiamo 4-5 milioni di persone potenzialmente positive in Italia, e “tutte queste rischiano di fermarsi”. Il problema si riversa “non solo nel settore turistico, ma anche in altri settori: pensiamo a tutti i servizi essenziali, al settore sanitario, alle forze dell’ordine”. La paralisi del Paese? “È evidente che è un rischio, ma ci si doveva pensare prima. E’ da tempo che si solleva il problema dei positivi asintomatici e si poteva in qualche modo risolvere. Anche su questo si è preso troppo tempo e probabilmente oggi è tardi”. Queste le parole di Matteo Bassetti, direttore Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, all’AdnKronos.

Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

L’isolamento dei positivi è un problema che sollevo da tempo – afferma il virologo – Bisognerebbe probabilmente cambiare la regola. Un modo intelligente sarebbe utilizzare ciò che hanno fatto altri Paesi, come la Svizzera o altri: stai a casa finché hai i sintomi e poi puoi uscire mettendoti una mascherina anche prima della negativizzazione del tampone. Credo che bisognerà arrivare a gestire questa malattia infettiva molto più similmente a come già facciamo con altre malattie virali, per esempio le forme influenzali.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-07-2022


Da Settembre, sarà possibile iscriversi a due corsi di laurea

Mirko Tomkow condannato all’ergastolo