La Procura di Vicenza ha aperto un’indagine per la presenza di un batterio killer nella sala operatoria dell’ospedale San Bartolo.

VICENZA – Il batterio killer Mycobacterium Chimaera ha provocato la morte di sei persone mentre altre 18 sono state infettate tra Padova, Vicenza e Treviso. La vicenda – come si legge sul Corriere della Sera – è venuta a galla nei primi giorni di novembre 2018 dopo la morte dell’anestesista Paolo Demo.

L’uomo era stato infettato due anni prima durante un intervento all’ospedale San Bortolo di Vicenza. Secondo quanto scrive il quotidiano, la vittima era stato informato della presenza di questo batterio in uno dei macchinari e così ha deciso di documentare l’evolversi della malattia in una specie di diario.

Carabinieri NAS
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Vicenza, batterio killer in ospedale: aperta un’indagine

Alla morte dell’anestesista, il diario è stato affidato alla Procura di Vicenza che ha aperto un’indagine. Gli inquirenti hanno scoperto che le vittime causate da questo batterio sono sei mentre il numero sale a 18 per le persone infettate. Secondo una prima ricostruzione, i pazienti sono stati contagiati dallo stesso macchinario e proprio per questo la Procura ha chiesto un’analisi più approfondita per cercare di capire meglio la situazione.

L’apparecchiatura – prodotta dalla ditta Liva Nova del gruppo Sorin – è venduta in tutto il mondo e già in passato l’allarme era scattato in diversi Paesi. L’azienda nel 2015 ha chiesto la sanificazione del macchinario senza ritirarlo dal mercato. Il ministero della Salute ha sollecitato le rispettive Regioni ad individuare tutti i soggetti che sono stati colpiti da questo batterio dal 2010 ad oggi. Il numero è di 24 pazienti solo in Veneto, dei quali sei hanno perso la vita.

fonte foto copertina https://twitter.com/csgised

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
batterio killer cronaca Mycobacterium Chimaera Vicenza

ultimo aggiornamento: 20-11-2018


Lutto nel mondo del teatro, è morto Eimuntas Nekrosius

Maltempo, nubifragi al Sud: danneggiata la Reggia di Caserta