Roma, il concerto del 1 maggio chiude sulle note di Bella Ciao: è polemica

Il Concertone e le polemiche social. L’ultima edizione è stata accompagnata da numerose critiche per la chiusura con ‘Bella Ciao’.

ROMA – Il Concertone e le polemiche social. Anche in questo caso gli utenti si sono ‘scatenati’ criticando duramente la chiusura fatta dall’Orchestraccia sulle note di ‘Bella Ciao‘. Una canzone da sempre associata ai partigiani e fondata sui valori della Resistenza ma per molte persone non ha nessun collegamento con il 1° maggio.

Concerto 1 maggio Roma
fonte foto https://www.facebook.com/primomaggioroma/

Il Concertone si chiude con ‘Bella Ciao’, la polemica politica

La polemica ha toccato anche la politica con l’esponente della Lega, Massimiliano Capitanio, che ha criticato la scelta dell’Orchestraccia: “Non è tanto la canzone e tantomeno il testo – precisa riportato dall’AdnKronos ma sono gli usi e i contesti in cui viene fatta cantare che ne hanno spesso stravolto il senso. E’ una canzone divisa nel momento in cui viene rivendicata da una parte contro l’altra. Il concerto del 1° maggio dovrebbe celebrare il lavoro e si è fatta un po’ di confusione con il 25 aprile perché avrebbero dovuto spiegare il senso della Bella Ciao delle mondine che si conclude con l’auspicio a lavorare in libertà che è quella che ci auguriamo tutti“.

Capitanio critica anche la presenza sul palco di Ilaria Cucchi: “Pur nella gravità di quanto accaduto, la sua partecipazione non era in linea con lo spirito della manifestazione“.

Il Concertone e ‘Bella Ciao’, una tradizione che dura da diversi anni

Ma non è il primo anno che sul palco del Concertone viene intonato ‘Bella Ciao’. Il rapporto ormai dura da diversi anni tra l’evento e il testo con diversi gruppi che hanno intonato la canzone partigiana. Ma la polemica non si è mai fermata visto che ogni anno è stata sempre criticata la scelta di questo brano.

Ora al finire al centro delle polemiche l’Orchestraccia per aver deciso di chiudere il Concertone con ‘Bella Ciao’.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/primomaggioroma/

ultimo aggiornamento: 02-05-2019

X