Benevento, Fabio Lucioni positivo al doping: “Medicinale assunto in buona fede”

Il Benevento perde il difensore Fabio Lucioni che ora rischia una squalifica di 4 anni. Probabili le controanalisi nei prossimi giorni.

chiudi

Caricamento Player...

BENEVENTO – Il Benevento perde il suo capitano Fabio Lucioni. Attraverso un comunicato ufficiale la Prima Sezione del TNA ha comunicato la sospensione del difensore riscontrato positivo alla sostanza Clostebol Metabolita a seguito di un controllo disposto da Nado Italia al termine della competizione del Campionato di Serie A: BeneventoTorino svoltasi in Campania in data 10 settembre 2017. Se confermata la positività il giocatore rischia una squalifica di 4 anni. Una carriera a rischio per il difensore che era alla sua prima stagione in Serie A.

Fabio Lucioni risultava convocato per la trasferta di Crotone

Una brutta notizia per Marco Baroni che per la delicata trasferta contro il Crotone aveva convocato anche il difensore Fabio Lucioni, che ora naturalmente non potrà prendere parte alla sfida perché sospeso. Momento non semplice per i campani che dopo non aver ottenuto nessuna vittoria in questo campionato, ora deve rinunciare anche ad uno dei giocatori di maggiori grinta. Una stagione iniziata in salita che dopo oggi sarà ancora più difficile e sicuramente la sfida in Calabria potrà essere il crocevia della stagione campana. Tre punti per continuare il sogno salvezza altrimenti il campionato potrebbe diventare un calvario.

AGGIORNAMENTO – Queste le parole di Fabio Lucioni all’ANSA: “Nell’attesa che vengano compiuti gli accertamenti del caso, mi limito a dire di aver seguito esclusivamente le prescrizioni del medico sociale del Benevento e di aver assunto, in totale buona fede, farmaci terapeutici da lui indicati“.