Orrore sconvolgente: decapita il fratello e lancia la testa dal balcone davanti ai vicini terrorizzati
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Orrore sconvolgente: decapita il fratello e lancia la testa dal balcone davanti ai vicini terrorizzati

Cadavere coperto da un lenzuolo

I dettagli dell’orribile omicidio avvenuto a Benevento, dove un uomo ha ucciso e decapitato il fratello prima di chiamare i carabinieri.

Un terribile omicidio ha scosso la comunità di Pannarano, in provincia di Benevento. Nella tarda serata del 3 luglio 2024, un uomo di 59 anni ha decapitato il fratello maggiore mentre dormiva e ha lanciato la testa dal balcone. Subito dopo, ha chiamato i carabinieri per confessare il delitto. Le motivazioni del gesto restano ancora oscure, ma gli investigatori sono al lavoro per fare chiarezza.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

cadavere in obitorio
cadavere in obitorio

La scena del crimine

La scena del crimine è stata descritta come raccapricciante dai militari dell’Arma giunti sul posto. Il corpo della vittima, un uomo di 65 anni, era stato straziato da numerose coltellate e decapitato. L’assassino si è consegnato senza opporre resistenza ed è stato immediatamente arrestato. Secondo le prime ricostruzioni, i due fratelli vivevano insieme nella stessa casa, ma i loro rapporti erano tesi da tempo, con frequenti litigi.

Il delitto è avvenuto attorno alle 22:00 di mercoledì 3 luglio. I vicini, scioccati, hanno assistito alla scena e hanno confermato che l’assassino ha chiamato i carabinieri subito dopo l’omicidio. Quando le forze dell’ordine sono arrivate, hanno trovato la porta chiusa e hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, temendo che fosse necessario forzare l’ingresso. Tuttavia, l’uomo ha aperto la porta volontariamente, permettendo ai carabinieri di entrare senza resistenza.

Ipotesi sul movente

Al momento, il movente del delitto non è ancora chiaro. Le prime indagini suggeriscono che possa trattarsi di una lite familiare finita in tragedia. I carabinieri di Montesarchio, guidati dal Comandante della locale stazione, stanno interrogando parenti e conoscenti per ricostruire il contesto dei rapporti tra i due fratelli. La vittima, vedovo e recentemente ritirato a Pannarano dopo la pensione, aveva spesso conflitti con il fratello. Le tensioni tra i due potrebbero essere sfociate in una lite violenta culminata nell’omicidio.

Il corpo della vittima è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale di Benevento, dove sarà eseguito l’esame autoptico per stabilire con precisione le cause della morte e ricostruire l’esatta dinamica dell’omicidio. La comunità locale è sconvolta dall’accaduto e attende con ansia ulteriori sviluppi dalle indagini.

Le indagini continuano per far luce su questo orribile delitto che ha scosso profondamente la piccola comunità di Pannarano. Gli investigatori sperano di chiarire presto le motivazioni che hanno portato a questo gesto estremo e violento.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2024 14:00

“Caramelle e denaro in cambio di sesso”: le atroci violenze su tre bambini

nl pixel