Quali sono i beni essenziali impignorabili? Cerchiamo di far chiarezza sugli oggetti considerati essenziali per la vita del debitore

Può succedere nel caso di mancato adempimento da parte di un soggetto debitore che l’azione legale culmini in un pignoramento. Conviene quindi premunirsi ed informarsi circa i beni essenziali impignorabili e alcuni crediti considerati indispensabili per la vita di un soggetto.

I beni essenziali non pignorabili

La legge italiana riconosce alcuni beni e crediti come non pignorabili in quanto indispensabili ed essenziali per la vita di un soggetto debitore sottoposto a pignoramento. Si tratta di oggetti utili per la vita non solo del debitore, ma anche dei suoi familiari. Tra i beni essenziali non pignorabili rientrano: i letti, gli armadi, i cassettoni, la cucina con annessi fornelli ed utensili, biancheria da letto, vestiario, stufa, lavatrice, elettrodomestici di vario tipo, ecc. Sono considerati impignorabili anche i beni ed oggetti utilizzati dal soggetto debitore per lo svolgimento di un’attività lavorativa come libri, computer, ecc. Esclusi anche i combustibili e gli alimentari indispensabili per il fabbisogno mensile del debitore e del nucleo familiare senza contare oggetti dal valore affettivo come possono essere gli anelli di matrimonio, lettere o manoscritti. Con le novità del codice civile rientrano nei beni essenziali non pignorabili anche gli animali da compagnia.

I crediti non pignorabili

Non solo alcuni beni sono considerati impignorabili, ma anche determinate tipologie di credito come quelli derivanti dal mantenimento alimentare dell’ex coniuge e le somme di denaro considerate utili al sostegno del reddito come: fondi derivanti da stato di indigenza, malattie o maternità. Anche la pensione minima, solitamente identificata come la pensione sociale Inps, è considerata come credito non pignorabile in quanto fonte di sostentamento per il soggetto debitore e il nucleo familiare. In caso contrario è possibile procedere al pignoramento della pensione entro un limite massimo del 20% del valore.

certificato_unicasim


Blocco del Conto Corrente bancario o postale: chi può bloccare il conto corrente

Mutuo fondiario e titolo esecutivo: cosa conoscere su questo titolo