Bentley Mulsanne Speed “Blue Train”: il mito si rinnova

Alla Techno Classica di Essen il reparto Mulliner della Bentley ha portato una Mulsanne che rende omaggio alla mitica sfida al Blue Train. Ne saranno prodotte solo quattro.

Quest’anno sono 85 anni esatti dalla vittoria della Blue Train, la sfida che nel 1930 trasformò in leggenda la Bentley Speed Six, contribuendo ad alimentare il mito dei Bentley Boys. Una storia avvincente (clicca qui per leggerla) che oggi fa parte del DNA del marchio racing di Crewe. Per celebrarla a dovere il reparto Mulliner della B alata, quello preposto alle personalizzazioni più esclusive, ha deciso di realizzare una serie limitata commemorativa dell’evento della sua ammiraglia. Denominata appunto Blue Train, l’elaborazione della lussuosa berlina è stata presentata alla Techno Classica di Essen. Si tratta del primo dei quattro esemplari, tutti costruiti a mano, dedicati alla leggendaria vettura di Woolf Barnato, tra l’altro ritratta con preziosi intarsi sulla plancia della Mulsanne. Altri richiami storici sono inseriti nelle portiere. Esternamente, a parte le placchette identificative la Mulsanne Speed Blue Train si riconosce per la griglia del radiatore specifica, con trama quadrata, ispirata alla macchina di Barnato. Nell’equipaggiamento di serie anche uno sciccosissimo kit da pic-nic personalizzato con logo “Blue Train” e colori in tinta con l’abitacolo dela vettura, posate placcate in argento, stoviglie in porcellana di Limoges, flute per lo champagne in cristallo e una coperta in Angora a tema. Perché solo quattro esemplari e non sei? A spiegarlo è Robert Engstler, direttore Europa di Bentley: “Semplice, sono i minuti di distacco che Barnato rifilò al… Blue Train”.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-04-2015

Redazione News Mondo

X