Beppe Grillo sul Giuseppe Conte: “Sono certo che onorerà l’impegno preso con il M5s”.

ROMA – Beppe Grillo sul suo blog è ritornato sull’impegno preso da Giuseppe Conte e ha risposto al Manifesto Controvento pubblicato da Rousseau.

Un mese fa Giuseppe Conte ha detto che per il M5s ci sarà. E’ un impegno che ha preso pubblicamente e che intende onorare. Gli è stato chiesto di scrivere insieme un progetto per il futuro del MoVimento. Non parliamo di un futuro a breve termine, ma dell’unico orizzonte che una forza politica moderna deve considerare: il 2050“.

Beppe Grillo sul Governo Draghi

Il fondatore del M5s ha parlato anche del Governo Draghi: “Dopo la caduta del precedente esecutivo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha proposto a tutti i partiti di partecipare a un governo di emergenza sanitaria, economica ed ecologica, presieduto da Mario Draghi. La grande maggioranza della popolazione dichiara di avere fiducia in Draghi. Una minoranza, invece, lo guarda con sospetto o addirittura avversione […]. Mario Draghi è da decenni un uomo di banca dello Stato e poli degli Stati Europei […]. Lui ha detto di voler lasciare un buon Pianeta e non una buona moneta. Noi lo prendiamo in parola. E’ su questo impegno che l’Italia del 2021 e l’Italia del 2020 lo giudicheranno“.

Beppe Grillo Movimento 5 Stelle
Beppe Grillo

I Ministeri

Beppe Grillo ha affrontato un altro argomento divisivo all’interno del M5s, quello dei Ministeri: “Nella trattativa il MoVimento ha puntato sulla sostanza e sul peso dei ministeri e non sul loro numero […]. Per ora andiamo avanti noi, ma saremmo felici se altri politici di altri partiti imparassero preso a guidare questa macchina del futuro facendo tesoro dei nostri errori. Qualunque partito gestirà il MiTE nei prossimi decenni dovrà fare i conti per la fine per la fine del 21esimo secolo e non per la fine della legislatura. Il 2050 è domani, ed è di tutti. La Transazione Ecologica o sarà per tutti o non sarà“.


Pd, l’annuncio di Zingaretti: “Basta stillicidio, mi dimetto”

Scuole chiuse, Bonetti: “Lavoriamo per un congedo valido per tutti i giorni in cui una scuola ricorre alla Dad”