Bergamo, carabiniere investito e ucciso al posto di controllo

Bergamo, carabiniere investito e ucciso al posto di controllo

Tragedia a Bergamo, carabiniere ucciso al posto di controllo. È stato investito da un’automobile che lo ha trascinato per una cinquantina di metri.

Terno d’Isola, Bergamo, carabiniere travolto e ucciso da una macchina a un posto di controllo. La tragedia si è consumata intorno alle tre di notte, la vittima è un quarantunenne di Sulmona, appuntato dei Carabinieri.

Bergamo, carabiniere investito e ucciso al posto di controllo

Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, una macchina non si sarebbe fermata al posto di controllo e avrebbe colpito in pieno l’appuntato, trascinato per una cinquantina di metri dall’utilitaria.

Auto carabinieri polizia
Auto carabinieri polizia

Inutile l’intervento dei soccorritori: l’appuntato è morto sul colpo

Il collega che si trovava con lui ha immediatamente allertato i soccorsi, intervenuti sul posto in pochi minuti. Purtroppo non c’è stato nulla da fare per il quarantunenne, morto sul colpo a causa delle gravissime ferite riportate.

I colleghi dell’appuntato hanno voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di quello che era innanzitutto un grande amico e poi un valido elemento per l’Arma dei Carabinieri.

Grande il dolore anche dei familiari dell’appuntato, che lascia una moglie e una figlia che vivevano in Abruzzo.

Fermato il guidatore, probabilmente era ubriaco

Alla guida dell’auto si trovava un trentaquattrenne, poi fermato dai carabinieri, Stando a quanto riferito da il Messaggero, sembra che l’uomo fosse ubriaco. Sembra che al soggetto, cuoco di Sotto il Monte Giovanni XXIII, Bergamo, già nel 2018 fosse stata ritirata la patente e sempre per guida in stato di ebrezza e omissione di soccorso.

ultimo aggiornamento: 17-06-2019

X