L’ex presidente del Milan: “Tavecchio è stato eletto democraticamente e finora ha fatto molto bene“.

Berlusconi Ancelotti – Come grande appassionato di calcio e primo sostenitore del nostro Paese, Silvio Berlusconi è stato uno dei milioni di tifosi azzurri a soffrire per la mancata qualificazione ai prossimi Mondiali, come rivelato dallo stesso ex premier negli scorsi giorni. Ospite di ‘Porta a Porta’, Berlusconi ha toccato nuovamente l’argomento Nazionale, affermando: “È  un momento nel quale il calcio italiano non sta bene. Credo sia stata una cosa per noi non solo dolorosa, ma anche grave per il Paese. Il fatto che l’Italia non sia in Russia è molto disdicevole e spiacevole. Ora bisogna ripartire con grande volontà, non trascurando nulla e trovando un allenatore con esperienza internazionale“.

Berlusconi promuove Ancelotti: “Allenatore giusto per l’Italia

Come riferito dalla Gazzetta dello Sport, l’ex presidente del Milan ha quindi difeso Tavecchio e fatto un nome per la panchina della Nazionale: “Ventura come minimo doveva lasciare ed è stato esonerato. Tavecchio è stato eletto democraticamente e devo dire che ha operato bene in molti settori, lasciamo decidere a lui cosa vuole fare. Se dovesse essere Ancelotti il nuovo ct, per come lo conosco potrebbe essere l’allenatore giusto“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Carlo Ancelotti italia ivm milan Silvio Berlusconi

ultimo aggiornamento: 16-11-2017


Sacchi su Ventura: “Ha fatto cose buone, ma doveva mettere Insigne”

Fassone e il mercato di gennaio senza colpi: bluff o realtà?