Arriva un’altra promessa da Silvio Berlusconi in vista delle elezioni del 25 settembre.

La campagna elettorale di Forza Italia è piena di promesse, soprattutto sulle tasse. Il presidente Berlusconi è tornato sul cavallo di battaglia della flat tax. In un video sui social ha illustrato i punti chiave del suo programma e della sua campagna elettorale.

I tre partiti della coalizione di centrodestra, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, si presenteranno uniti ma ciascuno avrà le proprie liste, i propri simboli e i propri programmi. Mentre Salvini punta sull’immigrazione e Meloni sulla difesa dei valori tradizionali, Berlusconi punta sulle promesse dello sgravio fiscale.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le allettanti promesse del leader di Forza Italia sulle tasse

Tasse e pensioni sono da sempre centrali nel programma di Forza Italia. Il Cavaliere torna alla carica con un’altra promessa. Dopo la proposta di attuare una riforma che aumentasse le pensioni minime a mille euro al mese per 13 mensilità arriva la flat tax. In un video postato su tutti i canali social, Berlusconi esordisce con “Flat tax al 23% per tutti”. Questo tema è molto caro anche alla Lega di Salvini, alleggerire la pressione fiscale. “Comincio con un proverbio: una pillola al giorno leva il medico di torno. Una pillola al giorno del nostro programma dovrebbe levare di torno i signori della sinistra” ironizza Berlusconi.

La pillola sono le tasse. Quando saremo al governo applicheremo una flat tax al 23%, per tutti, famiglie e imprese, per alleggerire l’oppressione fiscale, per combattere davvero l’evasione, per aumentare le entrate dello Stato. Se sei d’accordo, se pensi sia giusto lasciare più denaro nelle tasche degli italiani, per far ripartire consumi e investimenti, il 25 settembre devi andare a votare e naturalmente devi votare Forza Italia” conclude nel video il leader di Forza Italia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-08-2022


Renzi declina l’invito di Berlusconi: “Dalla parte di Draghi”

Pd, Verdi e sinistra italiana: firmato accordo