Milan, Berlusconi: “Vorrei rivedere Ibrahimovic in rossonero”

L’ex presidente del Milan ha parlato anche del suo distacco: “È stato necessario, ho vissuto male gli ultimi anni“.

Berlusconi Ibrahimovic – Il Milan fa parte del suo passato, ma Silvio Berlusconi non riesce proprio a stare lontano dalle vicende del mondo rossonero. Intervistato da Premium Sport, il leader di Forza Italia ha espresso il suo parere sul caso Donnarumma: “È un problema grande. Ormai i calciatori sono dei professionisti ma dentro di me penso che sarei riuscito a trovare una soluzione per convincere Donnarumma a restare. Però mettiamoci anche nei suoi panni, è un ragazzo di 18 anni che si trova di fronte a un’offerta sensazionale di 100 milioni. Non è un problema facile da risolvere per un ragazzo serio e capace ma di quell’età“.

Berlusconi: “Grande dolore per il distacco

L’ex presidente è quindi tornato sulla cessione della società: “Ho vissuto male gli ultimi anni, con grande dolore per un distacco che però si è reso necessario perché nel calcio sono entrati coloro che hanno i soldi che spuntano sotto terra tramite il petrolio. Quindi per tenere il Milan al livello che gli compete, cioè nei primi posti in Europa e nei primissimi in Italia, occorreva lasciare ad altri. L’ultimo anno ho speso 154 milioni di euro che sono andati nella stessa direzione del miliardo e oltre che ho speso in questi 30 anni di presidenza. Gioco forza mi sono dovuto tirare fuori“.

Berlusconi su Ibrahimovic

La chiusura è dedicata al mercato, con un grande sogno dell’ex presidente Berlusconi: “Ibrahimovic è un vecchietto, non come me, ma per il calcio è un vecchietto. Però ovunque è andato ha sempre fatto vincere le squadre in cui ha militato. Quindi perché no, mi piacerebbe rivedere Ibrahimovic con la maglia numero 9 del Milan“.

ultimo aggiornamento: 23-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X