Il patron rossonero vorrebbe portare al Milan i due gioielli dell’Atalanta. Berlusconi ha provato a convincere il numero uno nerazzurro di attendere i rossoneri per giugno…

Silvio Berlusconi ha in mente un Milan a forte trazione giovane e italiana. Anche quando il club rossonero sarà di proprietà cinese, l’attuale patron del Diavolo vorrà avere voce in capitolo, in particolare sugli acquisti. Si vocifera che SES gli proporrebbe il ruolo di presidente onorario. Certo, tra l’ex Premier e i cinesi le visioni appaiono diametralmente opposte, visto che il consorzio asiatico dovrebbe puntare su nomi già affermati e dalla caratura internazionale.

An Milano 06/06/2014 – visita Silvio Berlusconi alla nuova sede del A.C. Milan / foto Andrea Ninni/Image Sport
nella foto: Silvio Berlusconi-Barbara Berlusconi

I gioiellini dell’Atalanta

In ogni caso, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport -, Berlusconi avrebbe contattato di recente Antonio Percassi, chiedendogli di attendere anche il Milan per le eventuali cessioni di Caldara e Gagliardini. I due talenti, entrambi classe ’94, stanno disputando un campionato eccellente in quel di Bergamo, tanto da attirare le attenzioni dei principali club italiani, Juventus in primis. Caldara è un difensore centrale mentre Gagliardini è un centrocampista: i due sono già nel giro della Nazionale Under 21. Il contatto del patron rossonero con l’omologo dell’Atalanta mira a prendere tempo fino a giugno, tenuto conto che a gennaio il Milan non avrà ancora le nuove risorse dei cinesi da impiegare sul mercato.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Atalanta berlusconi Caldara Gagliardini milan Percassi

ultimo aggiornamento: 14-12-2016


Milan, altri 100 milioni da SES ma il mercato sarà ancora in autofinanziamento

Milan, Galliani blinda Bacca: “La sua cessione non rientra nei nostri piani”