Silvio Berlusconi torna a parlare del suo Milan e del dolore per la cessione della società.

Intervenuto alla consegna del Premio Rosa Camune insieme a Massimo Moratti, l’ex presidente del Milan Silvio Berlusconi è tornato a parlare del suo doloroso addio ai rossoneri, svelando un piccolo retroscena che lo ha visto protagonista lo scorso sabato: “Sabato scorso dovevo andare a Milanello per salutare i dipendenti, ma non sono riuscito ad andarci perché il dolore di aver lasciato il mio Milan è ancora forte. Ma devo fare questa visita per quelle persone che, con me, hanno reso il club una vera e propria famiglia“.

Lo storico Presidente ha poi parlato del suo rapporto con Massimo Moratti e della prossima finale di Champions League che vedrà La Juventus impegnata a Cardiff contro il Real Madrid: “Tra noi due non ci sono mai state asce. Io per antica educazione ho sempre fatto il tifo per l’Inter quando giocava contro altre squadre in occasione delle partite internazionali e farò così anche sabato,in occasione della finale di Cardiff. Forza Juventus!“.

Berlusconi ha poi ringraziato i tifosi per il sostegno e l’affetto dimostrati durante i suoi anni di gloriosa presidenza ma anche nell’ultimo periodo, quando le difficoltà hanno preso il sopravvento.

 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 30-05-2017


Spalletti, è ufficiale l’addio alla Roma: inizia il valzer delle panchine

Donnarumma in aeroporto: “Vado a Manchester”. Ma è solo uno scherzo…