Bernard Cazeneuve è il nuovo primo ministro francese

Bernard Cazeneuve è il nuovo primo ministro francese, dopo le dimissioni di Manuel Valls. Bruno Le Roux ministro dell’Interno.

chiudi

Caricamento Player...

Il primo ministro francese Manuel Valls ha rassegnato le sue dimissioni per partecipare alle primarie socialiste per la presidenza.

Francois Hollande ha quindi nominato Bernard Cazeneuve, che ricopriva la carica di ministro dell’Interno, primo ministro della Francia. L’Eliseo ha diffuso la notizia anche attraverso Twitter.

Al ministero dell’Interno succede a Bernard Cazeneuve Bruno Le Roux, capogruppo socialista all’Assemblea nazionale. Andrè Vallini è stato nominato sottosegretario per i rapporti con il Parlamento, andando a sostituire Jean-Marie Le Guen; a sua volta quest’ultimo è stato nominato sottosegretario allo Sviluppo e alla Francofonia.

Il primo ministro uscente Valls aveva dichiarato già ieri:

“Non posso più essere primo ministro, da domani lascerò le mie funzioni di premier, in pieno accordo con il presidente Hollande”.

Chi è Bernard Cazeneuve

Bernard Cazeneuve, nato nel 1963 e membro del Partito socialista francese, si è laureato all’Institut d’études politiques de Bordeaux; in questo periodo ha assunto la direzione della Federazione di Movimento Giovanile di sinistra radicale, poi si è iscritto al Partito Socialista.

Ha lavorato come avvocato, poi come consigliere tecnico e successivamente come capo di gabinetto, fino a mettersi al timone del comune di Cherbourg-Octeville (nella regione della Bassa Normandia), di cui è stato sindaco per 11 anni.

Nel 2012 è diventato ministro delegato agli Affari europei, dopo essere stato “notato” da Laurent Fabius, all’epoca ministro degli Affari esteri. Due anni dopo, Bernard Cazeneuve ha assunto il ruolo di ministro dell’Interno, subentrando proprio a Manuel Valls. Ed è proprio in questo nuovo ruolo che si è trovato a dover gestire la tragica situazione degli attentati a Nizza, di stampo jihadista; i suoi oppositori spinsero affinché si dimettesse, accusandolo di aver fallito nei piani di sicurezza sulla Promenade des Anglais dove fu consumato l’attentato.

In queste ore è stato nominato Primo Ministro di Francia.