Bibbiano, uomo che lavora nel Municipio accusato di abusi su minore

Bibbiano, uomo che lavora nel Municipio accusato di abusi su minori

Nuovo caso a Bibbiano: uomo che lavora al Municipio accusato di abusi su minori. Il caso non è legato all’indagine ‘Angeli e Demoni’.

Torna in primo piano Bibbiano, dove un uomo che lavora nel Municipio è accusato di abusi sessuali ai danni di un bambino di dieci anni.

Bibbiano, uomo che lavora nel Municipio accusato di abusi su minore

Il caso, che è slegato dall’indagine sugli affidi illeciti, riguarda un dipendente che lavora nel Municipio accusato di abusi sessuali ai danni di un bambino di dieci anni. La notizia è stata lanciata dal Resto del Carlino e poi rilanciata dalle principali agenzie di stampa.

L’allarme sarebbe partito dagli insegnanti del piccolo che hanno notato un comportamento anomalo e hanno deciso di rivolgersi ai genitori del bambino, che a loro volta hanno parlato con il figlio prima di recarsi dai Carabinieri per sporgere denuncia.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

L’uomo è inscritto nel registro degli indagati. Al momento continua a svolgere le sue funzioni

Stando a quanto riferito dal Resto del Carlino sul caso indagano le autorità che hanno aperto un fascicolo per violenza sessuale aggravata su minore. L’uomo è indagato a piede libero. Al momento le autorità non hanno preso provvedimenti restrittivi nei confronti della persona che è stata inscritta nel registro degli indagati.

Il soggetto, che lavora nel Municipio di Bibbiano, è un impiegato di una società terza e non sarebbe un dipendente comunale.

Si tratta di un episodio che, pur scollegato dalla maxi inchiesta sul caso degli affidi illeciti, ha riportato l’indagine al centro dell’attenzione mediatica e dell’opinione pubblica proprio nel momento in cui il Partito democratico di appresta a iniziare una nuova stagione al governo al fianco del Movimento 5 Stelle.

ultimo aggiornamento: 30-08-2019

X