Una drammatica svolta nel conflitto ucraino, con la Bielorussia che sembra pronta a diventare parte attiva a supporto dell’offensiva di Putin in Ucraina.

La Bielorussia ha mantenuto una posizione particolare, almeno finora. Lukashenko ha permesso a Putin di far passare le truppe russe attraverso la Bielorussia, per avere un vantaggio nei confronti delle truppe ucraine. Eppure, la resistenza dell’Ucraina sembra aver innescato una reazione rabbiosa da parte del leader russo, che potrebbe chiamare i rinforzi. La drammatica notizia arriva direttamente da Kiev. Si prevede, infatti, che Lukashenko possa dare una mano a Putin in modo attivo, partecipando direttamente al conflitto in Ucraina.

Stando all’Ukrainska Pravda, quotidiano ucraino, le informazioni attualmente in nostro possesso sono le seguenti. “Le autorità ucraine suggeriscono che il presidente russo, Vladimir Putin ha ordinato ai militari di effettuare una provocazione con un raid aereo da parte di aerei russi al confine tra Bielorussia e Ucraina, e Lukashenko di iniziare a preparare l’offensiva delle forze armate della Bielorussia entro le 21 dell’11 marzo. Parole drammatiche, che indicherebbero un’escalation veramente pesante del conflitto in corso. Se l’Ucraina è riuscita a resistere senza concreti aiuti militari da parte dell’Europa contro la Russia, potrà accadere lo stesso contro due nazioni?

Bandiera dell’Ucraina e della Russia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Esercitazioni partite già da gennaio

Stando a quanto riferito da alcuni media ucraini, i quali citano un prigioniero di guerra – il vicecomandante del quarantasettesimo reggimento dell’aviazione russa, ovvero Maxim Chrishtop – le forze russe sapevano già da gennaio della partecipazione futura della Bielorussia alle ostilità. Stando a quanto detto da Chrishtop, a partire da gennaio ha avuto inizio il rifornimento di munizioni al fine di condurre attacchi aerei. Nello stesso momento, assieme ai bielorussi, sono partite le esercitazioni per mezzo di voli a basse altitudini nonché le esercitazioni con il fine della distruzione di sistemi di difesa aerea.

Una situazione realmente problematica, qualora si verificasse. Dovremmo quindi aspettarci delle drammatiche notizie dal fronte ucraino già oggi, con la Bielorussia che dovrebbe entrare militarmente nel paese già devastato dalle bombe russe. Eravamo a conoscenza dell’alleanza tra Putin e Lukashenko, ma si pensava che il bielorusso non avrebbe partecipato in moto attivo al conflitto. Ebbene, così non sembra essere. Prepariamoci al peggio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


Morto Mario Terán, l’assassino di Che Guevara

Guerra in Ucraina, a Mykolaiv colpito un ospedale oncologico