Milan, Biglia: “Derby? Possiamo svoltare, non possiamo sbagliare. Suso…”

Il regista rossonero è rientrato dal Sud America e si appresta a sfidare l’Inter. Biglia carica il Milan, conscio che il derby non si può sbagliare. L’ex Lazio prende le difese di Montella e Bonucci e punta sullo spagnolo.

chiudi

Caricamento Player...

Lucas Biglia ha vinto una specie di finale con l’Argentina e ora lo attende un match di vitale importante per la stagione del Milan. Domani sera, infatti, c’è il derby contro l’Inter che è sette lunghezze più avanti dei rossoneri: “Una partita (Ecuador-Argentina, ndr) è finita nel migliore dei modi, ora vediamo con l’Inter. Davanti non abbiamo solo un derby, ma una gara che ci può cambiare la stagione, che ci può far compiere il salto di qualità. Occorre dimostrare di essere all’altezza delle big del campionato, di puntare a cose importanti. E di tirare fuori il meglio che abbiamo. Per riuscirci, dobbiamo liberarci l’anima, lasciarci all’esterno la pressione. Se l’Argentina non poteva sbagliare, nemmeno il Milan può farlo. Non possiamo perdere altri punti“. Questo è quanto l’ex Lazio ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport.

La qualità di Suso

Biglia spende parole importanti anche per il compagno Suso: “Non voglio mettergli troppa pressione, ma deve iniziare a rendersi conto che se hai qualità superiori, come nel suo caso, occorre metterle a disposizione“.

La posizione di Montella

Il tecnico rossonero è nel mirino della critica ma Biglia lo difende: “Critiche? Sono opinioni. Io dico che stiamo lavorando per arrivare a un buon gioco, stiamo maturando. E dico anche che Montella è una grande persona e un grande allenatore, non crederete mica che sia facile per un tecnico mettere insieme undici giocatori nuovi. Siamo tutti dalla stessa parte, siamo tutti con lui al 100%, vogliamo fare bene con un allenatore che ci porta un grande rispetto. Non sarebbe davvero bello cambiare ora“.

La questione della fascia di capitano

Sul tema che ha sollevato diverse discussioni, relativo alla scelta di affidare i gradi di capitano a Bonucci, questo il punto di vista di Biglia: “La premessa è che in questa squadra ci sono tanti capitani. In generale non credo esista una regola ferrea, lo possono fare i vecchi come i nuovi. Per quanto riguarda Bonucci, per tutto ciò che rappresenta direi che la fascia è stata data alla persona giusta. Tra l’altro ho vissuto una situazione simile alla Lazio, sulla mia pelle: si diceva che la fascia dovesse andare al giocatore più vecchio, in quel caso Klose… Comunque trovo che Bonucci stia ricevendo critiche ingiuste ed eccessive. Per fortuna ha il carattere per sopportare tutto questo“.