SEAT, continua la crescita: aumentano utili e fatturato

Il bilancio SEAT 2017 fa registrare anche un netto incremento delle vendite e il 2018 sembra poter proseguire il trend positivo che ha caratterizzato lo scorso anno.

Se il 2016 in casa SEAT è stata molto positivo, il 2017 lo è stato ancora di più. La casa automobilistica di Madrid, infatti, ha fatto registrare una crescita significativa, tale da permetterle di raggiungere il miglior risultato finanziario della sua storia.

Bilancio SEAT 2017, i dettagli

Il fatturato SEAT 2017 ha superato i 9 miliardi e mezzo di euro (9.552 milioni) facendo così registrare una crescita dell’11.1 % rispetto all’esercizio del 2016. Anche l’utile operativo, che ha superato i 190 milioni di euro, risulta nettamente in aumento rispetto all’anno precedente, con una percentuale di crescita del 24.8 %. L’utile ante imposte, invece, è di 281 milioni di euro (+ 21.3%). Cresciuto anche il cash flow, che sfiora il miliardo di euro.

Questi risultati a dir poco lusinghieri si devono in gran parte all’aumento delle consegne. Le vendite SEAT 2017 infatti hanno fatto registrare 468.400 esemplari venduti. Grazie ai cospicui investimenti (quasi un miliardo di euro), l’azienda spagnola è riuscita a consolidarsi sul mercato grazie alla commercializzazione di prodotti che assicurano maggior margine di profitto.

Gli obiettivi futuri della SEAT

La SEAT guarda al futuro con un certo ottimismo, sospinta anche da un buon inizio di 2018. Nei primi mesi del nuovo anno, infatti, i segnali di crescita sono rimasti costanti: le 78.000 vendite corrispondono ad una crescita oltre il 23% che fa il paio con l’incremento della produzione che sfiora il 15%.

Bilancio SEAT 2017
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/117264142@N04/12957401263

La strategia del costruttore madrileno si farà sempre più aggressiva (e già può contare sull’ampliamento della gamma SUV con l’arrivo del SEAT Tarraco). L’idea, infatti, è quella di presentare un nuovo modello ogni sei mesi: per il 2018, oltre al Tarraco verrà lanciata anche la SEAT Cupra. Il 2019 sarà la volta della nuova SEAT Leon, negli allestimenti a cinque porte e ST.

L’ampliamento della gamma non è l’unico obiettivo commerciale a medio termine del produttore spagnolo. Grande attenzione verrà rivolta anche alla mobilità sostenibile mediante l’ampliamento della gamma auto SEAT a metano. Grazie alla realizzazione di una versione a gas della Arona, la SEAT potrà vantare la più ampia offerta di veicoli alimentati a gas sul mercato europeo. Il passo successivo sarà l’elettrificazione mediante la realizzazione di modelli sia ad alimentazione ibrida plug-in (il primo sarà la SEAT Leon) che full-electric. La prima SEAT elettrica dovrebbe essere pronta per il 2020 e, nelle previsioni del costruttore, fare il proprio ingresso sul mercato con un prezzo competitivo.

La solidità finanziaria dell’azienda, che nel prossimo futuro mira ad ampliare il proprio volume d’affari anche al di fuori del mercato europeo, ha portato benefici anche dal punto di visto del mercato del lavoro. L’impianto di Martorell ha potuto assumere nuovi impiegati mentre quelli che già vi lavoravano hanno ricevuto un bonus di produzione per il secondo anno di fila.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/shad0ff/8770247230/sizes/l

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/117264142@N04/12957401263

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-03-2018

Redazione Napoli

X