Al Thani a Roma per un bilaterale con Giuseppe Conte. Il premier italiano: Si conferma che chi pensava che un’opzione militare potesse favorire una soluzione alla stabilità della Libia, viene smentito

Il premier italiano Giuseppe Conte ha incontrato Al Thani in un bilaterale per discutere della crisi libica che sta agitando anche l’Europa. L’Italia continua a giocare un ruolo di primissimo piano alla luce del suo storico impegno proprio per il mantenimento della pace il Libia.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Bilaterale Conte-Al Thani, il premier italiano: Auspichiamo un cessate il fuoco immediato

Parlando ai giornalisti presenti, Giuseppe Conte ha detto di aver “ribadito la nostra forte preoccupazione per questa deriva militare […]. Auspichiamo un cessate il fuoco immediato e il ritiro delle forze dell’Lna”.

“Si conferma in queste ore che, chi pensava che un’opzione militare potesse favorire una soluzione alla stabilità della Libia, viene smentito. Le soluzioni di forza affidate all’uso delle armi non portano mai a soluzioni sostenibile. Il dialogo politico si rivela ancora una volta l’unica opzione sostenibile”.

Continua a optare per la linea della diplomazia quindi il premier italiano che è tornato a smentire l’ipotesi di un intervento armato in suolo libico.

Di seguito il video con le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte

Giuseppe Conte: Dobbiamo scongiurare una crisi umanitaria

Il capo del governo italiano è poi tornato a parlare della crisi umanitaria che sta interessando la Libia ma con possibili risvolti anche in Europa.

“Dobbiamo scongiurare una crisi umanitaria che potrebbe preannunciarsi devastante non solo per le ricadute sull’Italia e dell’Ue ma nell’interesse delle stesse popolazioni libiche”.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 15-04-2019


Caos in Libia, Conte: Serve soluzione politica. Salvini: Sui confini decido io

La storia della cattedrale di Notre-Dame, il simbolo di Parigi