Il 19 agosto 1946 nasce Bill Clinton. Dopo aver ricoperto il ruolo di Governatore dell’Arkansas, nel 1992 ha vinto le elezioni presidenziali. Riconfermato nel 1996.

Bill Clinton, nato William Jefferson, viene alla luce il 19 agosto 1946 a Hope, cittadina dell’Arkansas.
Ha frequentato la Georgetown University, dove ottenne una borsa di studio tramite la quale frequentò l’Università di Oxford. Durante il periodo universitario divenne leader studentesco e coltivò la sua passione per la musica. 

Yale e Hillary

Bill si è laureato in legge a Yale, dove ha conosciuto Hillary, la sua futura moglie. La coppia ha una figlia, Chelsea.

Procuratore e governatore dell’Arkansas

Nel 1976 è eletto procuratore dell’Arkansas e due anni dopo diventa il più giovane governatore degli Stati Uniti, sempre nello stato che gli ha dato i natali. Durante il suo mandato punta al miglioramento del sistema di istruzione pubblica e alla realizzazione di grandi opere pubbliche.
Viene rieletto nel 1982: mantiene la carica fino al 1992.

Bill Clinton
fonte foto https://www.facebook.com/billclinton/

Clinton presidente degli Stati Uniti

Nelle primarie del Partito Democratico per le presidenziali del 1992 decise di candidarsi: partito in salita, riuscì a rimontare sui rivali e a sfidare George Bush senior in novembre. Il presidente repubblicano in carica pagò il conto della frenata dell’economia e così Clinton riportò l’Asinello alla Casa Bianca dopo 12 anni.
Durante il suo doppio mandato, Bill ha condotto gli Stati Uniti a una crescita economica notevole (boom informatica), firmando il North American Free Trade Agreement e riformando il Welfare.
In politica estera è stato protagonista degli Accordi di Oslo (1993) tra israeliani e palestinesi. Nei Balcani ha deciso l’intervento militare in Bosnia e in Kosovo.
Lo scandalo Lewinsky lo ha messo a rischio impeachment ma il Senato ha votato a suo favore.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
19 agosto 1946 Bill Clinton Presidente Stati Uniti

ultimo aggiornamento: 19-08-2020


A settembre la resa dei conti sui dossier rinviati

Scuola, con un caso sospetto ipotesi test rapidi