Blaise Matuidi: “Per me si tratta di una nuova sfida. Obiettivi? Sono ambizioso”

Blaise Matuidi in conferenza stampa: “Conosco la squadra da tanto tempo e sono molto orgoglioso di indossare questa maglia”.

TORINO – Dopo l’esordio in campionato contro il Cagliari, Blaise Matuidi oggi ha parlato in conferenza stampa rilasciando le sue prime dichiarazioni da giocatore bianconero: “Ho giocato – dice il francese – contro la Juve. Conosco la squadra da tanto tempo. Una grande società che ha sicuramente l’abitudine di andare avanti nella Champions, di vincere lo scudetto. Per me è stato naturale venire qui e indossare questa maglia. Sono molto felice di poter giocare al fianco di questi grandissimi giocatori. Non ho mai avuto un minimo dubbio di venire in questa squadra“.

Blaise Matuidi:”Per me è una nuova sfida. I compagni mi hanno accolto alla grande”

Blaise Matuidi parla della sua avventura in bianconero: “Per me ogni squadra è differente. Sono arrivato in un nuovo Paese e si tratta di una sfida particolarmente ambiziosa. La cosa più difficile è quella di adattarsi ma ho dei compagni che mi hanno accolto alla grande e sarà ancora più facile trovare delle intese di gioco“.

Sulla trattativa saltata un anno fa: “Non voglio tornare su ciò che è avvenuto nel passato. C’erano delle voci ma la cosa non è andata in porto per varie ragioni. Il PSG non voleva cedermi ma come si dice spesso meglio tardi che mai“.

Su Deschamps: “Ho parlato con Deschamps che è il mio allenatore della Francia. Per me è importante aver ricevuto delle informazioni rispetto al club. Avevo questa necessità di discutere con lui anche se avevo preso una decisione. Mi ha parlato soltanto bene della Juve. Il numero mi accompagna da parecchi anni ed è un po’ un caso che Deschamps aveva lo stesso numero“.

Sulle caratteristiche: “Un campionato molto competitivo con ottime squadre. Molto sviluppato dal punto di vista tattico, aspetterà a me adattarmi. Mi trovo in una squadra molto ambiziosa e abituata a vincere come me”.

Sul 4-3-3 o 4-2-3-1: “Per me è indifferente. Nella Francia ho l’abitudine di giocare a 2 mentre nei club a 3. Le due posizioni vanno bene ma alla fine deciderà il mister“.

Sull’aver lasciato il PSG: “Non sono deluso. Sono felice ed onorato di indossare questa maglia. È stata una scelta ma è normale che dopo tanti anni in un club c’è un po’ di dispiacere ma darò il massimo per la Juventus“.

Sugli altri giocatori francesi che hanno giocato con la Juventus: “Per me è un enorme orgoglio far parte di questa squadra“.

Sugli obiettivi: “Quando si hanno le ambizioni si cerca di vincere tutto. Sono in una squadra abituata a vincere e spetterà a me aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi“.

ultimo aggiornamento: 22-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X