Blocco vendite Porsche: stop a 911, Cayenne e 718 fino a settembre

Porsche, ufficiale: vendite in Europa bloccate fino a settembre

La casa automobilistica tedesca ha deciso di interrompere la produzione per adeguare i propri impianti ai nuovi standard per il controllo delle emissioni.

La Porsche ha disposto il blocco delle vendite di tutti i modelli di Cayenne, 718 e 911. La decisione è dovuta alla necessità, da parte del costruttore tedesco, di adattare i propri impianti ai nuovi cicli di omologazione (di recente, infatti, l’azienda di Stoccarda aveva effettuato un corposo richiamo di Cayenne e Macan). Ovviamente, allo stop della produzione corrisponde anche il blocco delle consegne: sarà comunque possibile effettuare l’ordine per un determinato modello ma senza una precisa data di consegna.

Blocco vendite Porsche in Europa, Blume: “Siamo sotto pressione”

Come detto, lo stop è legato al rispetto delle normative in materia di emissioni inquinanti. Dal momento che le nuove sanzioni si annunciano ancora più aspre, la Porsche non ha voluto correre rischi ed ha preferito fermare la produzione fin quando non sarà sicura di rientrare nei nuovi parametri WLPT per le emissioni inquinanti dei veicoli, in particolare i limiti che riguarderanno i motori a benzina ad iniezione diretta che entreranno in vigore in Europa a partire da settembre 2018.

Oliver Blume, il CEO della Porsche ha spiegato: “Le scadenze per la certificazione WLPT sono state portate avanti dall’Unione Europa con il breve preavviso di un anno. Questo ci ha sottoposto ad una grande pressione. Il processo di aggiornamento degli impianti va avanti da oltre un anno e stiamo facendo ottimi progressi. Ci troviamo di fronte ad una grande sfida dal momento che, come tutti gli altri produttori, dobbiamo farei i conti con la carenza di banchi prova. Ciononostante siamo comunque favorevoli a test sulle emissioni più realistici”.

Blocco Vendite Porsche
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/60003962@N07/41206066494

Il ritorno ‘a tappe’ al pieno regime di produzione

Mentre restano disponibili, a seconda delle motorizzazioni, sia la Panamera che la Macan, il programma della Porsche prevede un ritorno graduale al regime completo di produzione e vendita. I primi modelli a tornare disponibili (a partire da settembre) saranno le Porsche 911 e le 718, che verranno equipaggiate con un nuovo filtro antiparticolato (GPF) per motorizzazioni a benzina. In particolare, la versione 4 GTS (a trazione integrale e con cambio automatico PDK) della 911 sarà da subito disponibile negli allestimenti coupé, cabriolet e con carrozzeria Targa mentre per ciò che riguarda le Porsche 718, la nuova tecnologia verrà installata solo sugli allestimenti base e GTS per poi essere disponibile anche per gli altri livelli di gamma.

Al momento, sul sito ufficiale del costruttore tedesco, i modelli interessati dal blocco vendite Porsche in Europa sono contrassegnati dalla seguente dicitura: “Il modello selezionato non è temporaneamente disponibile per essere configurato come vettura nuova. Tuttavia è ancora visibile nel Car Configurator. Nel caso fosse interessato a vetture in pronta consegna o a un usato recente, la invitiamo a rivolgersi al suo Centro Porsche di fiducia”.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/36538771330

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/60003962@N07/41206066494

ultimo aggiornamento: 06-06-2018

X