BMW M6 Coupé: belva scatenata

BMW M6 Coupé o Gran Coupé come tu la vuoi, purché sia esagerata. Se poi ami la guida “capelli al vento”, ecco la Cabrio, stessa grinta con un tocco di glamour in più.

Con l’elaborazione Motorsport allestita per le Serie 6 Coupé, Cabrio e Gran Coupé, la Casa bavarese mette a segno una tripletta senza precedenti, tanto più che la nuova offerta marchiata M si affianca a quella più “tradizionale” delle Serie 5 e 3 e alle nuovissime Serie 4. In particolare la due porte con tetto rigido offre stile e prestazioni da far innamorare anche il più esigente degli automobilisti. Il recente cambio di stile del modello ha portato l’adozione di nuovi gruppi ottici LED di serie che si integrano perfettamente al doppio rene rivisitato dalla “M” (le asticelle sono di tipo sdoppiato) e alle generose prese d’aria anteriori. Ridisegnati anche i parafanghi che sfoggiano le tipiche branchie “M” e che proteggono i grossi cerchi da 19 pollici dal disegno esclusivo. Nel posteriore la sportività del modello è esaltata dai diffusori specifici e dai terminali di scarico doppi. Esclusivo per il modello è il tetto in carbonio, che permette sia una importante riduzione di peso sia un abbassamento del baricentro rispetto alla Serie 6 Coupé standard.

Guarda tutte le foto della BMW M6 Coupé

Per quel che riguarda l’abitacolo, il modello 2015 presenta interessanti novità sia a livello di stile sia di dotazione tecnologica. L’esclusivo allestimento interno in pelle Merino presenta cuciture a contrasto. I sedili sportivi, naturalmente, sono specifici M: presentano la regolazione elettrica e offrono un elevato contenimento in curva del corpo del pilota e del passeggero anteriore. Tra le sfiziosità della M6 ci sono i battitacco illuminati con logo specifico e il poggiapiede per il guidatore marchiato M. Il volante in pelle con paddles del cambio a doppia frizione è specifico per il modello come pure lo sono il selettore di marcia, la strumentazione, il Central Information Display in stile iPhone e l’Head-Up-Display.

Per l’appassionato, però, se il design interno e i particolari interni sono elementi di piacere, il vero godimento è rappresentato dalle performance monstre garantite da meccanica e motore. Il cuore della M6 è il V8 turbo di 4,4 litri capace di erogare la bellezza di 560 cavalli e una coppia impressionante di 680 Nm già da 1500 giri. A leggere la scheda tecnica della M6 c’è da farsi venire l’acquolina in bocca e non sono solo lo 0-100 km/h in 4,2 secondi o i 250 km/h autolimitati elettronicamente che con sovrapprezzo diventano 305 km/h a esaltare l’appassionato. Il tutto, è questa è la grande novità, con consumi medi che nella guida moderata (sarà mai possibile?) assicurano in BMW si mantengono entro i 9,9 litri/100 km.

Vai alla scheda tecnica

ultimo aggiornamento: 14-04-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X