Bobo Craxi investito in moto da una poliziotta contromano. Le sue condizioni non sono gravi.

ROMA – Bobo Craxi investito in moto da una poliziotta contromano. L’incidente per l’ex sottosegretario degli Esteri è avvenuto nella mattinata di martedì 16 giugno 2020 con le sue condizioni che non sono gravi: rottura del naso e del labbro.

Stavo andando a un appuntamento di lavoro – ha scritto sui social – quel tratto di strada è a senso unico e non mi aspettavo la macchina. Poteva andare peggio, si è trattato di un incidente“.

Incidente per Bobo Craxi, il figlio di Bettino sta bene

L’incidente è avvenuto a Roma nei pressi di piazzale Flaminio. L’ex sottosegretario degli Esteri era in sella al suo Scarabeo quando, improvvisamente, è stato travolto da un auto contromano guidata da una poliziotta.

Le condizioni del politico non sono gravi con Craxi che ha preferito rassicurare tutti con un post sui social: “Non pubblicherò le foto. Ma voglio comunicare che sono stato investito in pieno centro da una poliziotta che guidava contromano. Diciamo che succede. Saluti dal Santo Spirito“.

Sono in corso tutti i rilievi del caso con l’agente che ha raccontato alla polizia locale di essersi messa alla guida per raggiungere il Tribunale.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

“La mia fiducia nella pubblica sicurezza è salda”

Preoccupazione sui social anche se Bobo Craxi ha preferito tranquillizzare tutti: “L’umore è buono, i medici bravissimi. In genere accade di peggio. Ciò che si è rotto si ricostruirà… la mia fiducia nella pubblica sicurezza però è salda“.

Per l’ex sottosegretario degli Esteri un naso rotto e il labbro spaccato. Sono in corso tutti i rilievi per capire meglio la dinamica di questo incidente. Tanta paura per il figlio di Bettino che è stato investito mentre era in sella alla sua moto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Bobo Craxi cronaca incidente roma

ultimo aggiornamento: 16-06-2020


Coronavirus in Italia, meno di 200 ricoverati in terapia intensiva

Zingaretti sul caso Regeni: “Governo ottenga processo dall’Egitto”