Boeing 737 Max 8, atterraggio di emergenza in Florida. Nessun passeggero a bordo

Atterraggio di emergenza per un Boeing 737 Max 8 della Southwest diretto in California, dove era stato richiamato per controlli.

STATI UNITI – Dopo la sciagura aerea del 10 marzo scorso, quando un Boeing 737 Max 8 dell’Ethiopian Airlines si è schiantato al suolo pochi minuti dopo il decollo (157 morti, ndr), c’è massima attenzione in tutto il mondo sui velivoli della compagnia statunitense.

Atterraggio d’emergenza

Un Boeing 737 Max 8 della Southwest è stato costretto a un atterraggio d’emergenza a Orlando, in Florida. L’aereo, che non trasportava passeggeri, era diretto in California dove la compagnia aerea sta raccogliendo parte dei suoi Boeing 737, era appena partito da Orlando. Secondo quanto comunicato dalla Federal Administration Aviation, l’equipaggio ha lanciato l’allerta pochi minuti dopo il decollo e è tornato indietro. Le autorità stanno indagando sull’episodio. Sembra che il vettore abbia avuto problemi a un motore.

https://www.facebook.com/SouthwestAir/photos/a.101878958948/10157430054968949/?type=3&theater

Velivole di Air Italy bloccato in Egitto

L’Ansa riporta la notizia che un Boeing 737 Max 8 della compagnia Air Italy è fermo da giorni all’Aeroporto del Cairo. “L’aereo Boeing 737 si trova sempre all’aeroporto e ci rimarrà fino alla pubblicazione di un permesso al volo da parte dell’Autorità federale americana e della compagnia Boeing“, ha dichiarato una fonte dello scalo egiziano.

Il provvedimento cinese

La Cina, che ha appena commissionato 300 Airbus dopo l’incontro Xi Jinping-Macron, ha deciso in via temporanea di ritirare la licenza di idoneità al volo ai Boeing in questione. “L’attuale inchiesta non ha escluso difetti di progettazione dell’aereo e Boeing sta rivedendo i relativi sistemi“, spiega un comunicato della Civil Aviation Administration of China (Caac).

ultimo aggiornamento: 27-03-2019

X