Jeanine Anez, presidentessa ad interim della Bolivia, ha annunciato di ritirarsi dalle elezioni, per non avvantaggiare il candidato di sinistra Luis Arce.

LA PAZ – Esattamente tra un mese la Bolivia ritornerà alle urne dopo le contestatissime elezioni del 2019, le quali hanno portato alle dimissioni di Evo Morales. Il voto era previsto a maggio ma è stato rinviato a causa della pandemia.

Elezioni, Anez si ritira

La presidentessa ad interim, Jeanine Anez, ha annunciato ieri sera a un mese dalle elezioni il suo ritiro dalla corsa presidenziale nel tentativo di evitare una vittoria del candidato di sinistra Luis Arce, delfino dell’ex presidente Evo Morales.
Metto da parte la mia candidatura alla presidenza della Bolivia per garantire la democrazia“, ha detto la presidente di destra in un messaggio tv. La Anez ha spiegato di aver preso questa decisione “per il rischio di vedere il voto democratico diviso tra più candidati e che a seguito di questa divisione il Mas (il Movimento per il socialismo guidato da Morales, ndr) finirà per vincere le elezioni” previste il prossimo 18 ottobre.

https://www.youtube.com/watch?v=bPJASmR5ww8

La transizione in Bolivia

Jeanine Anez, senatrice di opposizione del partito Unidad democratica (Ud), seconda vicepresidente del Senato, era stata nominata presidente ad interim della Bolivia dai parlamentari della sua formazione politica e di alcuni altri gruppi al culmine della crisi istituzionale che aveva costretto Evo Morales alle dimissioni.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Bolivia elezioni presidenziali Jeanine Anez Luis Arce

ultimo aggiornamento: 18-09-2020


Elezioni in Bielorussia, il Parlamento Europeo chiede nuove elezioni (con l’astensione della Lega)

Donald Trump accusato di molestie sessuali da una ex modella