Bollo Auto 2017: Tutte le Novità

Tra le tante novità previste per il 2017 in fatto di automobili, si segnala anche la “tolleranza zero” nei confronti di chi non paga il bollo auto. Ecco cosa c’è da sapere

Maggiore severità

Anche se da tempo in tanti auspicavano una cancellazione dell’odiatissimo bollo, una delle tasse più ostiche da digerire da parte degli italiani, le autorità vanno in senso diametralmente opposto: chi non lo paga non potrà più circolare. Ciò è quanto stabilisce un emendamento alla legge di bilancio 2017 presentato dal Pd presso la commissione finanze della Camera e approvato.

Misura anti evasione

E non finisce qui. Se la disposizione supererà tutti i passaggi parlamentari previsti, sarà introdotta anche una nuova misura anti evasione, che consiste nella facoltà concessa al personale delle officine private autorizzate e ai tecnici del Dipartimento trasporti di controllare, per tutte le macchine che devono essere sottoposte a prove e test, che il bollo sia stato regolarmente pagato. In pratica, in tal modo i meccanici che lavorano nelle suddette officine diventano a tutti gli effetti collaboratori del Fisco. Nessuna pietà per chi cercherà di fare il furbo: in caso di inadempienze o pendenze, la revisione non potrà essere effettuata e quindi non sarà dato l’ok al ritorno in strada. In poche parole la macchina non potrà più circolare fino a quando il bollo non verrà pagato nella sua interezza.

Pagamento del bollo

Se non si vuole incorrere in sanzioni, ovvero in multe salate o nel ritiro del mezzo, il bollo auto scaduto nel mese di Febbraio 2017 deve essere pagato entro Marzo. Il 31 Marzo sarà dunque l’ultima data utile per effettuare il pagamento da parte di tutti gli automobilisti che hanno il bollo attualmente in scadenza. Se appartenete alla categoria affrettatevi, perché, come avete visto, non è più tempo di fare i furbetti.

ultimo aggiornamento: 13-03-2017

X