Bologna divisa in due, Matteo Salvini a caccia dell’impresa che potrebbe far cadere il governo. Ma il leader della Lega deve fare i conti con le contestazioni.

Matteo Salvini divide Bologna, una città in grado di regalare una doppia accoglienza, di mostrare i due volti dell’Italia. Quelli che da tempo si fronteggiano sui social e che hanno deciso di metterci la faccia.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/

Salvini a Bologna, la città si divide in due

Da una parte le migliaia di persone che hanno deciso di accogliere Salvini al PalaDozza, quelli che danno la conferma di un’ipotesi fino a qualche mese fa impensabile. In Emilia Romagna si può vincere. In Emilia Romagna può vincere la Lega. Grazie all’immobilismo del Movimento 5 Stelle e di un Pd ancora poco forte nelle piazze il Carroccio può riscrivere la storia andando a conquistare la Fortezza Rossa d’Italia.

Dall’altra parte, in piazza, ci sono le migliaia di persone che hanno deciso di contestare Matteo Salvini. Sono circa seimila la sardine che si sono ritrovate in piazza in una contro manifestazione di grande valore. lo scopo era quello di dimostrare che i contestatori erano pi dei sostenitori. Per la Lega stona la presenza di Giambattista Borgonzoni, il padre della candidata leghista.

Di seguito il video della manifestazione contro Matteo Salvini

https://www.facebook.com/watch/?v=546300422876619&external_log_id=39d5741e2d27f4dcf5bcbe5ff5a5acec&q=bologna%20sardine

Matteo Salvini resta in vantaggio: il leader della Lega capisce come muoversi e conosce le debolezze degli avversari

Matteo Salvini gestisce con maestria la situazione, sa dove, come e quando spostare l’attenzione. Ma il messaggio è stato recepito, sarà analizzato e si correrà ai ripari. Il vantaggio sui contendenti è ampio e permette di operare correzioni in corsa. Anche perché il Centrodestra ha un vantaggio non indifferente. Le migliaia di persone che hanno deciso di sostenere Salvini voteranno Lega, i contestatori rischiano di disperdere i voti. Regalando la vittoria al Centrodestra.

Emilia Romagna, un voto troppo importante per non essere rilevante a livello nazionale

E se in occasione delle elezioni in Umbria il governo ha potuto minimizzare i toni e i risultati, il voto dell’Emilia Romagna sarà indicativo se non addirittura decisivo per il futuro politico dell’Italia. Lo sanno bene in casa Pd, dove nessuno si nasconde e le idee sono chiare. L’eventuale vittoria della Lega manderà un messaggio impossibile da sottovalutare.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
bologna evidenza Matteo Salvini politica

ultimo aggiornamento: 15-11-2019


Venezia, ritorna l’incubo acqua alta. Chiusa Piazza San Marco

Ilaria Cucchi pronta a querelare Salvini: “Ha perso una buona occasione per tacere”