Bologna, ragazzo disabile aggredito e rapinato: arrestati tre minorenni

Bologna, un ragazzo disabile di 31 anni è stato preso di mira da una baby-gang formata da tre minorenni.

BOLOGNA – A distanza di qualche giorno dalla tragedia di Manduria, un episodio simile si è verificato a Bologna. La polizia ha smantellato una baby-gang formata da quattro minorenni che aveva preso di mira un ragazzo disabile di 31 anni con un disagio psichico.

I fermati – secondo quanto scoperto dagli inquirenti – per ben due volte hanno fermato la loro vittima con la scusa di offrirgli un po’ di mariujana e lo hanno immobilizzato e rapinato. Sono in corso le indagini per capire se si è trattato di un episodio singolo oppure se il gruppo di ragazzini in passato ha bullizzato altri giovani.

Bologna, smantellata una baby-gang che aveva preso di mira un ragazzo disabile

Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per capire meglio come si è svolta la vicenda. Secondo una prima ricostruzione, i tre ragazzi per ben due volte hanno rapinato e immobilizzato il giovane disabile. La loro vittima – che ha problemi psichici e vive in una casa famiglia – non è riuscito a ribellarsi ai bulli, subendo le aggressioni.

Un incubo durato diversi mesi ma che ora sembra essere destinato a finire. La polizia di Bologna ha arrestato i tre ragazzini tutti minorenni. Il più piccolo di 15 anni è nato nella città felsinea mentre gli altri due sedicenne sono originari rispettivamente dell’Albania e del Marocco. I fermati saranno ascoltati dai magistrati nelle prossime ore.

Polizia di Stato
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Da Bologna a Vercelli, persone disabili finite nel mirino delle baby-gang

Due casi simili in pochi giorni in Italia. La vicenda di Bologna è arrivata sulla cronaca nazionale dopo la tragedia di Manduria e da quella di Vercelli dove un invalido di 57 anni è stato ricattato, narcotizzato e picchiato da quattro ragazzi che sono stati fermati dai carabinieri.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it

ultimo aggiornamento: 09-05-2019

X